67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Trading sul petrolio I: Strategia swing price action

Pubblicata: 16.03.2023

Impara a fare trading sul petrolio con noi! Ti proponiamo una serie di articoli che ti mostreranno gli approcci di base al trading di questa popolare materia prima. Oggi analizzeremo il trading del petrolio con un approccio swing. Questo approccio è particolarmente adatto ai trader principianti.


Se hai letto la nostra serie di articoli (Introduzione all'azione dei prezzi IIntroduzione all'azione dei prezzi II e Introduzione all'azione dei prezzi III), saprai che il trading sull'azione dei prezzi non utilizza alcun indicatore di analisi tecnica sul grafico, bensì un semplice grafico.

E se il trader utilizza degli indicatori, di solito si tratta solo di medie mobili che aiutano a determinare la direzione del mercato. Tutto qui. Inoltre, se si fa trading sull'azione dei prezzi, è possibile utilizzare non solo strategie swing, ma anche strategie intraday o eventualmente di scalping e applicarle alla maggior parte degli strumenti di trading.

La serie di articoli sul Trading Oil cercherà di prendere alcuni dei metodi di trading price action più utilizzati e di applicarli al petrolio greggio. Oggi ti mostreremo come fare trading sul petrolio in modo swing. Si tratta di uno stile di trading che si basa su time frame più elevati e genera operazioni che possono durare da giorni a settimane. A causa del suo ritmo più lento, è più spesso consigliato ai trader principianti.

 

Quale timeframe scegliere?

Prima di passare al trading vero e proprio, dobbiamo decidere su quali time frame operare. I seguenti timeframe possono essere utilizzati per lo swing trading:
 

  • W1 - Un frame settimanale utilizzato per determinare il contesto generale del mercato e per vedere "il quadro generale".

  • D1 - Il frame giornaliero è utile per identificare i supporti e le resistenze chiave e per individuare le opportunità.

  • H4 o H1 - Questi frame aiutano a determinare il momento appropriato per entrare in un trade.
 

Petrolio sul grafico W1

Ropa WTI na týdenním časovém rámci
Petrolio greggio WTI su un orizzonte temporale settimanale


Il grafico 1 mostra i principali livelli di supporto e resistenza che possono essere identificati sul grafico settimanale. Sono riportati i livelli chiaramente visibili e rispettati finora. I livelli settimanali sono indicati da una linea continua. Dal grafico si evince che il petrolio si trova in una tendenza al ribasso dal giugno 2022 e che si trova in una fase di consolidamento della tendenza al ribasso dall'11/2022. Ora che abbiamo un'idea del contesto generale del mercato del petrolio, possiamo passare al grafico giornaliero.
 

Petrolio sul grafico D1

Ropa WTI na denním grafu
WTI greggio sul grafico giornaliero

 

I supporti e le resistenze del grafico settimanale vengono aggiunti ai livelli del grafico giornaliero e questi livelli giornalieri sono contrassegnati da una linea tratteggiata. La linea continua viene riportata sui livelli del grafico settimanale.

Un metodo di azione sui prezzi consiste nel negoziare i rimbalzi dai supporti e dalle resistenze orizzontali. Ciò significa che prima deve sorgere il supporto o la resistenza orizzontale e poi il trader attende un ritorno a quel livello da cui si aspetta un rimbalzo. Tali situazioni sono indicate da numeri nel grafico e rappresentano le nostre potenziali opportunità di trading.

Opportunità di rottura al ribasso

Il punto 2 presenta una situazione specifica, poiché non si è verificato un rimbalzo, ma una rottura del supporto originale, che ora è diventato la nuova resistenza. Situazioni come questa si verificano e nessuno può sapere in anticipo quando una determinata area sarà rispettata e quando si verificherà un breakout. Per questo motivo, non è consigliabile entrare nelle operazioni alla cieca, ma è necessaria una conferma che indichi che il prezzo potrebbe muoversi nella direzione prevista. A tal fine, possono essere utili le formazioni di candele del grafico H4 o H1.

 

Conferma dei segnali con la Pin bar

Se non hai familiarità con l'aspetto di una formazione pin bar, l'immagine sottostante te lo mostrerà.

 

Caratteristiche della formazione di una Pin bar

  • L'apertura e la chiusura di una candela su cui si sospetta la formazione di una Pin bar devono avvenire "all'interno" della candela precedente

  • La candela pin bar deve essere insolitamente lunga e sporgere al di sopra delle candele circostanti (soprattutto lo stoppino)

  • La Pin bar ideale si chiude in prossimità del minimo/ massimo della candela precedente


Cercheremo una conferma delle opportunità di Pin bar identificate in precedenza prima di tutto sul grafico H4. Questo è mostrato nel grafico 3. I supporti e le resistenze dei grafici giornalieri e settimanali sono ancora indicati e, inoltre, alcuni supporti e resistenze che possono essere visti sul grafico H4 sono tracciati in linee tratteggiate:

Ropa WTI na H4 grafu se zakreslenými potenciálními vstupy
Greggio WTI sul grafico H4 con potenziali entrate tracciate


La procedura prevede che una volta che il prezzo tocca il supporto o la resistenza chiave che abbiamo identificato sul grafico settimanale o giornaliero, attendiamo una reazione in quell'area ed entriamo dopo la conferma sotto forma di barra Pin.
 

Opportunità confermata - e ora?

Per le opportunità menzionate in precedenza, abbiamo creato tre situazioni in cui l'entrata è stata confermata dalla barra Pin. Lo stop loss viene posizionato al di sopra della barra Pin per le speculazioni corte e al di sotto della barra Pin per le speculazioni lunghe. Il take profit viene poi posizionato sul supporto più vicino per le speculazioni corte e vicino al livello di resistenza per le speculazioni lunghe. Poiché si tratta di swing trade che durano per un periodo di tempo più lungo, definiamo queste aree target in base al grafico giornaliero (linea tratteggiata) o a quello settimanale (linea continua), a seconda di quale sia il più vicino.

Nel caso dell'operazione di cui al punto 1, il rapporto rischio/rendimento sarebbe di 1:4. Per l'operazione di cui al punto 4, il rapporto rischio/rendimento sarebbe di 1:3 e lo stesso rapporto sarebbe per l'operazione di cui al punto 6. Se l'unità di rischio è pari all'1%, il rendimento sarebbe del 10% per il periodo dal 7/11/2022 al 7/12/2022.
 

Aspettare l'ingresso nel mercato vale la pena

Perché non dovremmo operare al punto 2 in direzione long nel momento in cui il prezzo ha toccato il supporto chiave? Perché a questo punto non c'era nessuna Pin bar o altra formazione di candele di inversione. Questo dimostra quanto sia importante per la zona identificata aspettare che l'inversione del movimento dei prezzi sia in qualche modo confermata. Se non avessimo aspettato, in questo caso la perdita sarebbe stata inevitabile.

E perché non abbiamo preso in considerazione i trade dei punti 3 e 5? Nel punto 3, sebbene non si sia formata una barra Pin, la conferma è arrivata con una forte candela rialzista, chiamata engulfment. Ciò sarebbe andato bene, tuttavia questo trade avrebbe avuto un rapporto rischio/rendimento svantaggioso dopo l'ingresso nella candela successiva se avessimo diretto il profitto verso la resistenza più vicina secondo il grafico D1.

L'operazione al punto 5 rappresenta una situazione specifica in cui il supporto è stato rotto per primo, ma il prezzo è poi tornato al di sopra di tale supporto. Si è trattato quindi di un falso breakout. Anche se i falsi breakout tendono a essere opportunità piuttosto forti e in questo caso varrebbe la pena di operare sulla base del rapporto rischio/rendimento, si tratta di un'area molto specifica che merita un capitolo a sé stante. Pertanto, tratteremo il trading dei falsi breakout in modo più dettagliato in un prossimo articolo.

Vuoi fare trading sul petrolio? Non puoi farlo senza osservare i fondamentali

Il petrolio è uno strumento molto complesso, influenzato da numerosi fattori. Pertanto, per operazioni che durano diversi giorni, è indispensabile che i trader monitorino le notizie fondamentali. Ogni mercoledì ci sono notizie sulle azioni che possono potenzialmente influenzare la direzione del mercato per i giorni successivi. Fondamentali sono anche i rapporti dell'OPEC, ecc. La comprensione dei fondamentali è quindi essenziale per le operazioni sul petrolio di lunga durata.

Termini principali

Pattern di candele
Mostra la risposta
I pattern di candele sono costituiti da una o più candele. La maggior parte delle formazioni a candele è composta da un massimo di cinque candele. Vengono utilizzati per le previsioni a breve termine dei movimenti di prezzo o come conferma per l'ingresso nel mercato.
Analisi fondamentale
Mostra la risposta
Nell'analisi fondamentale, il mercato forex viene analizzato utilizzando dati macroeconomici, fattori sociali o politici che possono influenzare la domanda di un determinato strumento.
Price action
Mostra la risposta
La price action (azione del prezzo) è un metodo di analisi tecnica che si basa sull'osservazione di un grafico dei prezzi senza l'ausilio di indicatori. Utilizza le formazioni di candele e prezzi, la struttura del mercato, i supporti e le resistenze orizzontali ed eventualmente le linee di tendenza.
Resistenza
Mostra la risposta
Limite di “resistenza” visibile sul grafico. Si forma nello spazio dove l’offerta è superiore alla domanda e il prezzo non supera tale livello, continuando a rimbalzare verso il basso.
Stop-loss, SL
Mostra la risposta
Un ordine di protezione che consente di chiudere una posizione in perdita ad un livello predefinito. Dopo l’attivazione, viene eseguito come un ordine A MERCATO.
Supporto
Mostra la risposta
Limite di “supporto” visibile sul grafico. Si forma nello spazio dove la domanda è superiore all’offerta, mentre il prezzo non cala al di sotto di tale livello, continuando a rimbalzare da esso.
 

Scopri i vantaggi del trading con Purple Trading

Il tuo capitale è a rischio.
67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.