67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Cosa sono i mercati finanziari?

Sempre più persone sono attratte dal trading sui mercati finanziari. Ma il problema è che il mondo dei mercati finanziari può sembrare piuttosto complesso. Ecco perché vi proponiamo una serie di articoli rivolti ai principianti. In essi riassumeremo le nozioni di base. Oggi rispondiamo a una domanda apparentemente semplice: cosa sono i mercati finanziari?
 

Pubblicata: 05.05.2023

Il mondo dei mercati finanziari e del trading è allettante per molti a causa del potenziale di indipendenza finanziaria e temporale. Sebbene possa sembrare che chiunque possa diventare un trader di successo, la realtà è che richiede una quantità significativa di sforzi e di formazione. Tuttavia, per coloro che si impegnano a imparare e a migliorare continuamente le proprie capacità, il trading può diventare non solo un hobby interessante, ma anche un percorso di carriera praticabile.

Noi di Purple Trading ci sforziamo di rendere questo viaggio più facile per i nostri clienti, fornendo loro webinar ed ebook che coprono i fondamenti del trading e dei mercati finanziari. Se state pensando di intraprendere questo viaggio, questa serie di articoli è il punto di partenza perfetto. Inizieremo con la domanda più elementare: cosa sono i mercati finanziari?

Quindi, che siate principianti o trader esperti, continuate a leggere per saperne di più sull'eccitante mondo dei mercati finanziari e su come potete potenzialmente raggiungere la libertà finanziaria attraverso il trading.

Definizione di mercato finanziario

Un mercato finanziario è una piattaforma o una rete di piattaforme che consentono l'acquisto o la vendita di attività finanziarie (azioni, obbligazioni, valute, materie prime). I mercati finanziari sono popolati da venditori e acquirenti che scambiano gli asset in base al loro prezzo presunto determinato dalle leggi della domanda e dell'offerta. Nell'economia globale, i mercati finanziari svolgono un ruolo importante in quanto consentono alle aziende o ai governi di raccogliere capitali, permettendo ai privati di acquistare le loro azioni o obbligazioni in vista di profitti futuri.

Allo stesso modo, però, i mercati finanziari consentono agli investitori di acquistare e vendere tra loro. Pertanto, nel caso della negoziazione di titoli, si parla di due tipi di mercati finanziari

 

  1. Mercato finanziario primario

    È il mercato finanziario in cui i titoli (come le azioni o le obbligazioni) vengono emessi per primi in una IPO (offerta pubblica iniziale). In questo caso, gli emittenti dei titoli sono direttamente aziende o governi, che sperano di raccogliere il capitale necessario vendendoli agli investitori. A seconda del tipo e della quantità di titoli posseduti, questi investitori hanno poi la possibilità di esercitare diritti (ma anche obblighi) e ricevere, ad esempio, dividendi o partecipare all'assemblea generale della società.
     

  2. Mercato finanziario secondario

    Nel mercato finanziario secondario vengono venduti e acquistati titoli o attività esistenti. Il mercato finanziario secondario è quindi un luogo in cui gli investitori si incontrano per acquistare e vendere tra loro, senza la partecipazione degli emittenti. Se avete mai visto un film o una serie che ha come tema il mercato finanziario, molto probabilmente era ambientato nei mercati finanziari secondari. Uno dei mercati finanziari secondari è, ad esempio, la Borsa di New York (NYSE).

Ripartizione dei mercati finanziari per tipologia di attività

I mercati finanziari sono soggetti a una strutturazione un po' più sofisticata in termini accademici di quella che descriveremo qui oggi. Tuttavia, se si vuole avere almeno un'idea di base di ciò che si può negoziare sui mercati finanziari, la ripartizione descritta di seguito è abbastanza sufficiente.
 

Mercato azionario

Abbiamo già descritto questo mercato in precedenza. È il mercato in cui le società emettono le proprie azioni al pubblico e agli investitori istituzionali, che possono acquistarle (sul mercato finanziario primario) o sperare che il loro prezzo aumenti e venderle ad altri investitori (sul mercato finanziario secondario).

Akciový trh
Komoditní trh

Mercato obbligazionario

È un mercato finanziario in cui gli investitori comprano e vendono obbligazioni. Si tratta di titoli che obbligano la parte emittente a pagare alla parte acquirente (il nuovo obbligazionista) un importo prestabilito, compresi gli interessi se dovuti. Inoltre, tutto ciò deve avvenire entro il termine specificato nell'obbligazione. Pertanto, gli emittenti di obbligazioni sono solitamente alcune unità municipali (Stati, contee, comuni) o società che hanno bisogno di assicurarsi una rapida entrata di capitale.

Mercato dei cambi (Forex)

Tra tutti i mercati finanziari, il mercato Forex è di gran lunga il più grande. "Che cos'è il Forex?" vi starete chiedendo. Si tratta di un mercato finanziario decentralizzato in cui vengono vendute e acquistate valute estere. Ogni giorno vi transitano diversi trilioni di dollari. Sul mercato Forex operano sia i grandi operatori, ossia le banche centrali nazionali, gli hedge fund e le multinazionali, sia i piccoli investitori al dettaglio, tra cui i clienti di Purple Trading e di altri broker. Mentre i grandi operatori utilizzano il Forex principalmente per la copertura, come forma efficace di protezione dalle perdite, i trader al dettaglio cercano di speculare sul probabile andamento futuro dei prezzi delle coppie di valute.

Akciový trh
Komoditní trh

Mercato delle materie prime

Si tratta di un mercato in cui vengono acquistati e venduti materiali come oro, petrolio e prodotti agricoli. Sebbene sia possibile acquistare materie prime in forma fisica (ad esempio, 1000 barili di petrolio), questa non è un'attività interessante per i piccoli o grandi investitori. Il trading sui mercati delle materie prime si svolge quindi per lo più nell'ambito dei cosiddetti contratti futures, che consentono agli operatori di speculare sul prezzo futuro delle materie prime e quindi di ottenere un profitto senza dover consegnare fisicamente la merce. Il mercato delle materie prime può quindi essere spesso ricercato per diversificare un portafoglio di investimenti. D'altro canto, tra i produttori, i contratti a termine sono ampiamente utilizzati per la copertura.

Mercato dei derivati

Si tratta di un mercato finanziario in cui gli investitori negoziano strumenti finanziari il cui prezzo si basa sul prezzo di un'attività sottostante (azione, merce, valuta, ecc.). Pertanto, se si negozia l'oro sotto forma di strumento derivato, ad esempio, e si effettua un ordine di acquisto, si specula solo sull'aumento del suo prezzo, che si basa sul prezzo effettivo dell'oro nel mercato delle materie prime. Se si impartisce un ordine di vendita, si specula su un ribasso. In nessuno dei due casi sei, e sarai mai, il proprietario diretto del bene sottostante (in questo caso l'oro). Gli strumenti finanziari più comuni nei mercati dei derivati sono i CFD, i futures o le opzioni.

Derivátový trh


Sebbene ciascuno dei mercati e dei metodi di trading sopra descritti abbia i suoi pro e i suoi contro, i mercati dei derivati sono probabilmente il metodo di trading più utilizzato dagli investitori al dettaglio. Le ragioni sono molteplici e vanno dalla possibilità di sfruttare la leva finanziaria al fatto che si può speculare in entrambe le direzioni, fino al minore onere finanziario per l'investitore. Ma la ragione principale è probabilmente il fatto che nel mercato dei derivati si possono trovare strumenti derivati da tutti i tipi di mercati sopra citati.
 

Per saperne di più sui vantaggi dei CFD

Come funzionano i mercati finanziari

Abbiamo già accennato a cosa servono i mercati finanziari e a cosa si rivolgono gli investitori. Ora parliamo di come funzionano i mercati finanziari.
 

  • Dal punto di vista dell'investitore

    Quando un investitore al dettaglio desidera acquistare o vendere un'attività finanziaria, inserisce un ordine di compravendita sul mercato. Per piazzare questo ordine, l'investitore ha bisogno di un broker. Il broker funge da intermediario tra gli acquirenti e i venditori sul mercato e aiuta ad abbinare gli ordini in modo che l'operazione avvenga. In cambio, il broker addebita una commissione, che può essere aggiunta, ad esempio, per ogni volume scambiato (questa commissione è chiamata commissione) o aggiunta su ogni operazione (sotto forma di spread). Esistono tuttavia altri tipi di commissioni.
     

  • Dal punto di vista dei prezzi

    I mercati finanziari sono influenzati da un'ampia gamma di fattori. Tra questi vi sono gli indicatori macroeconomici, le notizie dal mondo degli affari, gli sviluppi geopolitici e i regolamenti dei governi o delle banche centrali. Ma possono anche includere le condizioni meteorologiche (soprattutto nel caso dei mercati delle materie prime). Tutti questi fattori possono alterare l'equilibrio tra domanda e offerta e quindi influenzare il prezzo finale di un bene scambiato. Ad esempio, questi indicatori cinesi influenzano il prezzo del petrolio, il che li rende interessanti per tutti i trader di petrolio. I trader azionari, invece, si concentreranno maggiormente sul monitoraggio dei dati del mercato del lavoro statunitense, ad esempio.

  • Dal punto di vista dell'economia globale

    Infine, i mercati finanziari svolgono un ruolo importante come indicatore della vitalità dell'economia globale. I prezzi forti e in crescita dei mercati azionari, ad esempio, segnalano l'ottimismo sullo sviluppo futuro dell'economia globale. Al contrario, un calo dei prezzi del mercato azionario può indicare un rallentamento dell'economia, che a sua volta si ripercuote sui prezzi del petrolio, che tendono a scendere durante una crisi (ricordiamo i prezzi negativi del petrolio durante l'epidemia di coronavirus). In breve, tutto è interconnesso ed è improbabile che oggi si trovi un settore che gira da solo come un ingranaggio solitario nell'intera macchina ad orologeria che è l'economia globale.

Entità del mercato finanziario

Dopo aver spiegato cosa sono i mercati finanziari, come sono suddivisi e come funzionano, è il momento di parlare delle diverse entità dei mercati finanziari. Ovvero, quali partecipanti si muovono sui mercati finanziari e quale impatto hanno i loro movimenti sui mercati.

Investitori individuali (retail)

Qui troviamo i singoli trader e investitori che perseguono i propri interessi agendo sui mercati finanziari. Si tratta dei cosiddetti investitori al dettaglio (chiunque apra un conto di trading presso un broker e si dedichi al trading per hobby), ma anche di trader professionisti con portafogli del valore di diversi milioni di dollari.

Investitori istituzionali

Tra questi soggetti del mercato finanziario, troviamo le grandi organizzazioni che investono capitali per conto dei loro clienti. Si tratta di fondi pensione, hedge fund, fondi comuni di investimento e compagnie di assicurazione.



 

Aziende e governi

Questi attori del mercato finanziario sono di gran lunga i più grandi, e l'entità del loro impatto sul mercato corrisponde a questo. Il loro obiettivo è emettere attività finanziarie (azioni, obbligazioni) per raccogliere capitale proprio. Le società e i governi utilizzano i mercati finanziari anche per gestire il rischio associato alle fluttuazioni valutarie o per investire il capitale in eccesso.

Chi sono i cosiddetti "big player"?

Gli operatori dei mercati finanziari, che comprendono investitori istituzionali, società e governi, sono noti tra i trader come "Big Players". Oltre agli operatori del settore privato, sono comprese le banche centrali e i fondi sovrani. Tutti questi operatori dei mercati finanziari dispongono di capitali sufficienti per garantire che i loro ordini possano influenzare l'equilibrio tra domanda e offerta nel mercato finanziario e quindi il prezzo complessivo dello strumento finanziario.

Esistono quindi molte strategie di trading che insegnano ad analizzare il comportamento dei grandi operatori e a sfruttarlo a proprio vantaggio.

Scopri i vantaggi del trading con Purple Trading

Il tuo capitale è a rischio.
67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.