67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Cosa sono il trading intraday e lo scalping?

Pubblicata: 21.06.2023

Alcuni li definiscono l'apice dell'esperienza di trading, altri li chiamano tecniche al limite del gioco d'azzardo. Stiamo parlando del trading intraday e dello scalping: gli stili di trading più veloci, che sfruttano l'eccessiva volatilità dei mercati. Ed è di questi due stili che parleremo nell'ultimo articolo della nostra mini-serie sugli stili di trading.

Nel trading, esistono molte strategie di trading che sono state sviluppate e testate nel tempo. Negli articoli precedenti abbiamo spiegato cos'è il position trading e cosa si intende per swing trading. In questo articolo, imparerete a conoscere il trading intraday e lo scalping, che tendono a essere considerati il dominio di trader eccezionali.

Che cos'è il trading intraday?

Il trading intraday, noto anche come day trading, è una strategia di trading in cui i trader aprono e chiudono le posizioni di trading nello stesso giorno. Ciò significa che non le mantengono per tutta la notte. Si tratta quindi di una forma di trading molto attiva e veloce che si basa sulla negoziazione di piccoli movimenti di prezzo.

Nel trading intraday, il trader utilizza principalmente l'analisi tecnica. L'analisi fondamentale ha un'importanza limitata, in quanto il trader si limita a conoscere le date degli eventi fondamentali significativi. Una volta pubblicata la notizia, il trader cerca di approfittare della volatilità che di solito si genera a seguito della notizia. L'esito effettivo della notizia non è così importante per un day trader.
 

Nel trading intraday, il mercato può reagire in modo illogico a un report fondamentale pubblicato

Ad esempio, il 1° giugno 2023 è stato registrato un aumento significativo delle scorte di petrolio. Questo dovrebbe essere un segnale negativo per il petrolio e il suo prezzo dovrebbe quindi scendere. Tuttavia, dopo la notizia, il petrolio è aumentato rapidamente, come si può vedere nel grafico 1. Se un trader intraday o uno scalper fosse stato convinto che il petrolio dovesse scendere a causa di questa notizia, avrebbe potuto registrare una perdita.

Le strategie di trading intraday mirano a liberare mentalmente il trader dall'esito dei fondamentali, in modo che possa "vedere" correttamente il movimento che si è rapidamente sviluppato sul mercato dopo il report e cavalcare la volatilità.


Petrolio greggio WTI sul time frame a 15 minuti

Petrolio greggio WTI sul time frame a 15 minuti

Il trading intraday si divide ulteriormente in:

Trading intraday standard

Un trader effettua transazioni per diverse ore nell'arco di una giornata di trading. Nel trading intraday, la strategia cerca di catturare le transazioni che hanno un probabile potenziale di movimento pari a circa 1/2 dell'intervallo medio giornaliero. Tuttavia, questo non è un dogma. Alcuni trader intraday cercano di catturare transazioni che fruttino almeno 10 pip e di uscire dalla posizione una volta raggiunta questa soglia. Si può dire che in una giornata di trading vengono generati da uno a un massimo di due segnali di trading su un singolo strumento. Tuttavia, ci sono anche giorni in cui non viene generato alcun segnale.
 

Scalping

In questo metodo di trading, il trader effettua transazioni per pochi secondi o minuti. Inoltre, le distanze dal profitto sono molto ridotte, a volte fino a 5 pip. È tipico delle strategie di scalping avere un rapporto rischio/rendimento negativo, il che significa che i guadagni medi tendono a essere inferiori alle perdite medie. Ciò significa che, per essere redditizio, un trader deve realizzare operazioni a più alta probabilità.

Nello scalping, possono verificarsi più segnali di trading al giorno. Pertanto, alcuni trader effettuano circa 10 o più operazioni in un solo giorno di trading. Tuttavia, bisogna ricordare che lo scalping non consiste nel cliccare impulsivamente sulla piattaforma in base a ogni movimento della candela.

In generale, quando si fa trading, è necessario entrare nelle operazioni solo quando si presenta un segnale in base al piano di trading. È necessario essere assolutamente precisi sull'aspetto del segnale di trading, sul momento in cui effettuare la transazione, sul punto in cui inserire uno stop loss e un take profit e sul momento in cui operare.

Tutto questo deve essere impostato in modo che sia probabile che nell'arco di un giorno o di un tempo di trading stabilito, l'operazione produca un profitto. Purtroppo, nel trading intraday e nello scalping in particolare, questo è molto difficile da seguire a causa di contesti psicologici. Per saperne di più, puoi vedere la sezione dedicata agli svantaggi del day trading.

Quali mercati sono adatti al trading intraday?

I mercati che possono essere negoziati intraday devono soddisfare tre criteri fondamentali:
 

  1. Liquidità sufficiente

    Un mercato liquido è un mercato in cui la domanda e l'offerta sono sufficienti e viene scambiato attivamente. Quando c'è un numero sufficiente di operatori disposti a comprare e vendere a prezzi diversi, significa che non avrete grossi problemi a comprare o vendere al prezzo desiderato senza che l'esecuzione dell'ordine subisca grossi slittamenti.

  2. Spread bassi

    Dato che il day trader, e soprattutto lo scalper, opera su volumi ridotti, ha bisogno di operare su mercati con spread bassi. Nel caso non lo sappiate, lo spread è la differenza di prezzo tra i prezzi BID e ASK.

  3. Volatilità sufficiente

    Un mercato volatile è un mercato che presenta movimenti di prezzo più ampi. Per il trading intraday è importante che il mercato sia sufficientemente volatile, perché se il prezzo non fa movimenti è difficile generare profitti. Un'elevata volatilità può essere vantaggiosa perché offre l'opportunità di ottenere profitti rapidi, ma aumenta anche il rischio di perdite. L'alta volatilità si verifica spesso in occasione di importanti notizie macroeconomiche. Lo svantaggio è che dopo la pubblicazione immediata delle notizie, questi movimenti, pur essendo volatili, sono spesso difficili da prevedere.

Quando fare trading?

È facile rispondere a questa domanda: semplicemente quando il mercato è volatile. La volatilità si verifica dopo l'apertura dei mercati. Ecco perché i day trader spesso operano tra le 09:00 e le 11:00 della sessione di Londra o tra le 15:30 e le 17:00 (CET) della sessione statunitense. Quando i trader bancari vanno a pranzo (cioè tra le 12:00 e le 13:00 in Europa e tra le 18:00 e le 19:00 negli Stati Uniti) il mercato è per lo più morto e quindi non è un buon momento per il day trading.
 

Gli strumenti più popolari per il day trading che soddisfano questi criteri sono gli indici azionari come il NASDAQ o il DAX e le coppie di valute come EURUSD o GBPUSD.
 

Come individuare la volatilità sul grafico?

Lo si può vedere nel grafico seguente, dove il DAX si trova su un grafico a 1 minuto tra le 9:00 e le 11:00 (c'è un cambio di orario nella piattaforma).
 

DAX index on the 1-minute chart

DAX index on the 1-minute chart


Nel grafico viene utilizzato il nostro indicatore Purple Strike. Il colore blu è per il segnale long, il rosso per il segnale short. Possiamo vedere che in questo caso, un segnale long manderebbe l'operazione in profitto di 1R entro la prima ora di trading. Se l'unità di rischio R fosse pari all'1% del saldo del conto, il profitto per questa sessione sarebbe dell'1%.

Scopri i vantaggi del trading con Purple Trading

Il tuo capitale è a rischio.

Pro e contro del trading intraday:

I vantaggi

 
  1. Sonno indisturbato

    Il principale vantaggio del day trading è il sonno ristoratore (a seconda della situazione, ovviamente). Le transazioni nelle strategie di trading intraday vengono completate durante la giornata di trading, non c'è il rischio di cali improvvisi durante la notte e il trader può iniziare la nuova giornata di trading con la mente tranquilla.

  2. Operazioni a breve termine

    Il trading intraday e lo scalping consentono di aprire posizioni di trading solo per un breve periodo di tempo, il che contribuisce a eliminare il rischio di eventi avversi e movimenti di mercato che si verificano quando le transazioni vengono mantenute per un periodo di tempo più lungo. Per alcuni trader è frustrante vedere che la loro operazione è stata in profitto per due giorni ed è finita in perdita.

  3. Nessuna commissione per gli swap negativi

    Gli swap negativi sono commissioni che vengono addebitate su alcuni strumenti quando si mantiene una posizione di trading durante la notte. Con le strategie intraday, questo rischio viene eliminato.

  4. Alta frequenza di opportunità di trading

    Lo scalping offre di solito molte opportunità di trading ogni giorno.

  5. Flessibilità e controllo

    Il trading intraday offre ai trader il controllo sulle loro operazioni. I trader hanno la possibilità di reagire alle condizioni e agli eventi del mercato, entrando e uscendo rapidamente dalle operazioni. Un trader intraday o scalper può anche modificare la propria strategia nel corso della giornata in base a nuove informazioni e condizioni di mercato.

  6. Fare trading indipendentemente dalla direzione del mercato

    Il trading intraday consente di operare sui mercati indipendentemente dalla loro direzione di lungo periodo. In questo modo, un trader può trarre vantaggio sia da un aumento di prezzo a breve termine che da un calo di prezzo a breve termine di un determinato strumento.

Cons

 
  1. Richieste psicologiche estreme

    Il trading intraday e soprattutto lo scalping sono estremamente impegnativi dal punto di vista psicologico. Emozioni come la paura, l'avidità e l'impazienza si manifestano molto rapidamente. Si crea una trance emotiva che porta a reazioni impulsive. Gli ormoni che si generano in questa trance emotiva bloccano la capacità di pensare razionalmente, il che può portare i trader a smettere di seguire i loro piani di trading. Questo processo si verifica spesso dopo aver generato diversi guadagni o diverse perdite di fila.

  2. Uno stile inadatto ai trader principianti

    Il processo descritto sopra è legato alla biochimica del cervello piuttosto che alla psicologia generale e non può essere regolato in alcun modo in qualsiasi momento. Una volta innescato, non può più essere controllato. In questo caso, l'unica soluzione è interrompere rapidamente il trading. E questo è l'ostacolo. Perché in uno stato di trance emotiva, molti trader non riescono a farlo. Ecco perché il day trading non è una strategia adatta ai trader principianti.

  3. Richiede la conoscenza dell'analisi tecnica avanzata

    Il trading intraday richiede una buona conoscenza dell'analisi tecnica e delle strategie di trading. La formazione, l'istruzione e la pratica sono essenziali per sviluppare le competenze necessarie per un day trading di successo.

  4. Elevati requisiti tecnologici

    Il day trading richiede l'accesso a connessioni internet veloci e a piattaforme di trading affidabili. Se la vostra connessione internet cade frequentemente o le piattaforme si bloccano a causa di un hardware obsoleto, dovete risolvere questi problemi prima di prendere in considerazione il day trading.

Quali sono i time frame utilizzati per il trading intraday?

I trader intraday si baseranno probabilmente sul grafico H1 per identificare i principali supporti e resistenze del giorno precedente, mentre il grafico a 15 minuti (o a 5 minuti) verrà utilizzato per identificare il segnale e confermare l'entrata.

I grafici da 1 a 15 minuti saranno disponibili per lo scalping. Ovviamente, per queste strategie è necessario operare in mercati volatili e liquidi.
 

Conclusione

Il trading intraday è uno stile che utilizza piccoli movimenti di prezzo all'interno di ogni giornata di trading. Il vantaggio consiste nel bloccare i profitti durante la sessione di trading. Oltre a una buona conoscenza dell'analisi tecnica, questo stile richiede anche reazioni rapide e la massima attenzione durante il tempo in cui il trader opera attivamente. Lo svantaggio principale è l'elevata richiesta alla psiche del trader e quindi questo stile non è adatto ai principianti.

 

Articolo consigliato:

Termini principali

ASK
Mostra la risposta
Il prezzo offerto sul mercato al quale le posizioni di acquisto vengono eseguite e le posizioni di vendita vengono chiuse. Tale prezzo è superiore al prezzo BID.
BID
Mostra la risposta
Il prezzo al quale le posizioni di vendita vengono eseguite e le posizioni di acquisto vengono chiuse. Tale prezzo è inferiore al prezzo ASK e il grafico dell’MT4 si basa su questo prezzo.

 
Day trading
Mostra la risposta
Si tratta di una strategia in cui il trader apre una posizione in un giorno e la chiude nello stesso giorno.
Analisi fondamentale
Mostra la risposta
Nell'analisi fondamentale, il mercato forex viene analizzato utilizzando dati macroeconomici, fattori sociali o politici che possono influenzare la domanda di un determinato strumento.
Long (lungo)
Mostra la risposta
Una posizione lunga (speculazione lunga) è un'operazione che un trader effettua quando si aspetta un rialzo del mercato. Pertanto, il trader acquisterà l'asset in questione (BUY). La posizione si rivaluterà quando il prezzo dello strumento aumenterà.
Scalping
Mostra la risposta
Un tipo di strategia di trading che sfrutta movimenti di mercato minimali con una maggiore frequenza delle operazioni per generare un profitto.
Analisi del sentiment
Mostra la risposta
Il sentiment di mercato si occupa delle emozioni e della psicologia dei partecipanti al mercato. L'analisi del sentiment di mercato mostra se i trader hanno desiderio di vendere o comprare.
Short
Mostra la risposta
La speculazione short è un'operazione in cui il trader prevede un calo del mercato. Quindi il trader venderà l'asset (SELL).
Analisi tecnica
Mostra la risposta
L'analisi tecnica è una forma di analisi in cui il trader esamina il prezzo. I grafici vengono utilizzati ai fini dell'analisi per mostrare il movimento del prezzo. Il presupposto è che tutte le informazioni siano già contenute nel prezzo.
Volatilità
Mostra la risposta
La volatilità indica la volatilità del prezzo dell'asset. Indica la quantità e la frequenza delle variazioni di prezzo. Un'alta volatilità aumenta il rischio, mentre una bassa volatilità lo diminuisce.
67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.