67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Che cos'è il trading di posizione?

Pubblicata: 05.06.2023

È lo stile di trading più lento, che consente di riflettere su ogni opportunità, ma è anche piuttosto impegnativo in termini di dimensioni del conto. Ma come si inserisce il position trading nel contesto degli altri stili di trading e per quali tipi di trader è adatto? Di questo parleremo nell'articolo di oggi.

Esistono 4 stili di trading principali:

  • di posizione,
  • swing,
  • intraday,
  • scalp.


Ognuno di questi stili ha le sue specifiche strategie di trading e ognuna di queste strategie approccia la gestione del rischio, l'apertura e la chiusura delle operazioni, ecc. in modo diverso, ponendo requisiti diversi al trader.

In generale, i trader principianti dovrebbero iniziare su time frame più alti, dove il prezzo non si muove così rapidamente, per poi scendere a time frame più bassi. Questo dovrebbe significare che il trading di posizione è adatto ai principianti, giusto? Beh, non è così semplice...

Che cos'è il position trading?

Il position trading è un approccio al trading sui mercati finanziari in cui un investitore detiene posizioni di trading per un periodo di tempo prolungato, spesso da diverse settimane a mesi.

Nel position trading, i trader si concentrano sull'identificazione delle tendenze a lungo termine dei mercati. In questo modo, cercano di trarre vantaggio da queste tendenze e di massimizzare i loro potenziali profitti.

Mantenendo una posizione per diverse settimane o mesi, il trader deve prendere in considerazione non solo l'analisi tecnica ma anche quella fondamentale. L'analisi tecnica si occupa del movimento del prezzo sul grafico, che può essere integrato da vari indicatori. L'analisi fondamentale esamina il modo in cui gli indicatori macroeconomici, come il prodotto interno lordo, l'inflazione, l'occupazione, ecc. influenzano il prezzo di un determinato strumento.

Nell'esempio seguente, abbiamo un grafico dell'indice SP 500 come appare nella piattaforma di trading MT4. L'indice è integrato da un indicatore stocastico e il grafico mostra il movimento dell'indice su un orizzonte temporale mensile. Nel grafico si può notare che l'indice SP 500 è praticamente in crescita nel lungo periodo. I cali di prezzo vengono quindi utilizzati dai trader o dagli investitori per acquistare a sconto.

 


Indice SP 500 su un orizzonte temporale mensile
Indice SP 500 su un orizzonte temporale mensile


In base alle conclusioni dell'analisi tecnica e fondamentale, il trader decide se speculare su un aumento o una diminuzione del prezzo. Se specula su un aumento del prezzo, apre una cosiddetta operazione long. Se specula su un calo del prezzo, apre un'operazione short.

Specificità del trading di posizione

  • Posizioni di trading a lungo termine

    I trader di posizione entrano in una posizione di trading che cercano di mantenere per tutta la durata del trend. Questa posizione può durare settimane o addirittura mesi.

  • Risparmio di tempo

    Rispetto ad altri stili di trading, il position trading non richiede frequenti controlli dei grafici. Una volta impostata l'operazione, basta impostare i livelli di stop loss e take profit e sperare nel risultato desiderato.

  • L'inversione di tendenza non notata fa davvero male

    Il rischio principale del trading di posizione è che lievi fluttuazioni ignorate dal trader possano inaspettatamente portare a un'inversione di tendenza. È molto frustrante vedere un'operazione che è stata in profitto e in crescita per diverse settimane invertirsi improvvisamente e finire in perdita.

  • Pazienza esigente

    Il trading di posizione richiede pazienza e resistenza alle fluttuazioni di prezzo a breve termine.

  • Esigente dal punto di vista finanziario

    Affinché il position trading possa generare profitti interessanti, è necessario un conto di trading più ampio. Un altro svantaggio è che il denaro è legato alla posizione per un lungo periodo di tempo. Ciò significa che se si individua un'altra opportunità di trading interessante mentre si costruisce la posizione, molto probabilmente la si dovrà lasciar perdere.


Tutte le operazioni di trading sui mercati finanziari comportano un rischio, che in ultima analisi può significare la perdita dell'intero conto. Pertanto, anche nel trading di posizione, è necessario seguire le regole della gestione del rischio. Ciò significa che un trader deve sapere quando uscire da una transazione se subisce una perdita. Dovrebbe inoltre avere una percentuale stabilita della dimensione del conto che è disposto a rischiare per ogni operazione aperta.

Scopri i vantaggi del trading con Purple Trading

Il tuo capitale è a rischio.

Per quali mercati è adatto il position trading?

Il position trading può essere effettuato praticamente su tutti i mercati. Tuttavia, nel selezionare il mercato appropriato, è necessario prendere in considerazione lo scopo per cui il trader ha scelto la strategia di posizionamento.

Il position trading può essere utilizzato per azioni, futures, opzioni e contratti CFD, che offriamo ai nostri clienti. I contratti CFD sono strumenti derivati il cui prezzo deriva dal prezzo dell'attività sottostante. I CFD hanno il vantaggio di consentire la speculazione su aumenti e diminuzioni di prezzo. Inoltre, grazie alla leva finanziaria, che presso Purple Trading arriva fino a 1:30, consentono di negoziare un volume di investimenti maggiore anche con un conto più piccolo. Tuttavia, è importante notare che se la leva può accelerare i guadagni, può anche accelerare le perdite.

Nota: quando si utilizza una strategia di posizionamento sui contratti CFD, è necessario tenere conto del fatto che quando si effettuano transazioni durante la notte, si creano degli swap sugli strumenti. Questi possono essere positivi o negativi. Gli swap sono importi effettivi che vengono accreditati sul conto del cliente nel caso di swap positivi o, al contrario, detratti dal conto nel caso di swap negativi. Se sei interessato, dai un'occhiata alle condizioni di swap di Purple Trading.

Trend dei mercati

Per quanto riguarda lo scopo per cui i trader scelgono il position trading, può essere quello di cercare di trarre profitto da una tendenza a lungo termine, dove il profitto per il trader sarà determinato dalla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita dello strumento. In questo caso, per il position trading è necessario selezionare un mercato che tende a formare tendenze di lungo periodo in determinate fasi.

Tale mercato può essere costituito da indici azionari o da alcune materie prime. Oltre all'analisi tecnica e fondamentale, è possibile sfruttare le informazioni sulla cosiddetta stagionalità. In effetti, in alcuni strumenti sono state osservate tendenze ricorrenti di movimento dei prezzi in una certa direzione per un certo periodo. L'oro, ad esempio, tende ad apprezzarsi maggiormente in gennaio e febbraio in base alla stagionalità.

Mercati in trend laterale

Se il mercato si muove in una tendenza laterale, questa può essere utilizzata per speciali strategie di posizionamento chiamate carry trade. Nel caso di queste strategie, l'obiettivo del trader è quello di trarre profitto dagli swap positivi che derivano dalla detenzione dell'operazione e che vengono generati durante la notte per ogni giorno di detenzione dello strumento.

Nota: un'altra ragione per effettuare operazioni di posizione può essere la copertura di un conto in valuta estera dal rischio di cambio. Se un trader ha un conto di trading in dollari USA e non vuole perdere il valore del conto convertito, ad esempio, in corona ceca quando questa si apprezza, può farlo aprendo una transazione sulla coppia di valute USDCZK nella direzione corta sulla piattaforma MT4 e mantenendo questa transazione per un lungo periodo di tempo. Il rafforzamento della corona su questa coppia genererà un profitto che compenserà le perdite derivanti dalla conversione del tasso di cambio del saldo del conto in dollari.

Su quali time frame fare trading posizionale?

Poiché un trader di posizione vuole identificare una tendenza a lungo termine, dovrebbe basare il suo trading su un time frame superiore a lungo termine. Sul time frame inferiore identificherà poi il punto di ingresso.

Poiché sui mercati esistono contemporaneamente diversi time frame in ogni momento, ciò ha una conseguenza, ossia che all'interno di un determinato strumento possono esserci tendenze contrastanti a seconda del time frame esaminato. Non è raro, ad esempio, che quando l'indice SP 500 si trova in una tendenza al rialzo su un frame mensile, veda una tendenza al ribasso su un frame giornaliero.
 

Un quadro diverso per identificare la tendenza e uno diverso per entrare nel mercato

Come regola generale, più lungo è il time frame, più affidabili sono i segnali. I trader dovrebbero idealmente utilizzare i time frame più alti per definire la tendenza primaria di ciò che stanno negoziando e i time frame più bassi per mettere a punto l'entrata nel mercato.

Nel trading di posizione, un trader potrebbe concentrarsi sui grafici mensili e settimanali per definire la tendenza primaria e sui grafici giornalieri (o H4) per mettere a punto le entrate e le uscite.

Nel grafico successivo, abbiamo di nuovo un esempio dell'indice SP 500 con un indicatore stocastico, questa volta su un frame settimanale.

 

Indice SP 500 su un orizzonte temporale settimanale
Indice SP 500 su un orizzonte temporale settimanale


Si può notare che mentre nel grafico 1 lo stocastico è stato sotto 20 solo una volta, nel grafico settimanale ci sono molte più possibilità. Come approfittarne? Per esempio, un trader può avere una strategia che prevede che ogni volta che lo stocastico in un trend rialzista scende sotto 20 sul grafico settimanale, sarà un'opportunità di acquisto per lui. Questi sono i punti 1, 2, 3 e 4.

La scelta del time frame nel trading di posizione è ovviamente individuale e dipende dall'approccio di ciascun trader. L'ideale è iniziare con il time frame a cui il trader è principalmente interessato e completarlo con time frame più alti e più bassi per confermare la tendenza generale e perfezionare l'entrata.

Vantaggi e svantaggi del trading di posizione

Vantaggi

Stile che fa risparmiare tempo

+ Capacità di riflettere su ogni voce

Svantagi

Impegnativo dal punto di vista finanziario

Elevata richiesta di pazienza

Il position trading è uno stile che si basa sulle tendenze a lungo termine. Richiede che il trader mantenga l'operazione per diverse settimane o addirittura mesi. Questo stile consente di risparmiare tempo e può essere adatto ad alcuni trader. Lo svantaggio è che una posizione redditizia a lungo termine può diventare perdente se la tendenza cambia e il trader non la coglie. Pertanto, alcuni trader preferiscono metodi di trading più rapidi. Uno di questi è lo swing trading, che analizzeremo nel prossimo articolo.

Approfondisci la tua conoscenza dei mercati finanziari con i nostri ebook e articoli


Ebook: Come fare trading sul Forex

Una lettura essenziale per tutti i trader principianti
 


Article: Introduzione alla Price Action I

Impara le basi del tuo approccio di analisi tecnica preferito
 

 


Articolo consigliato:

Termini principali

Carry trade
Mostra la risposta
È una strategia di trading che sfrutta le differenze tra i tassi di interesse delle diverse valute. Un trader può ottenere un rendimento se acquista una valuta con un interesse più alto e vende una valuta con un interesse più basso, tenendo la coppia di valute durante la notte (overnight).
CFD - Contratto per differenza
Mostra la risposta
È uno strumento di trading, il cui valore deriva dallo strumento sottostante, che può essere ad esempio un indice azionario o un contratto future. Il regolamento di questo tipo di strumento è sempre effettuato finanziariamente, pertanto il cliente specula sulla differenza del valore futuro dello strumento sottostante, senza possederlo.
 
Day trading
Mostra la risposta
Si tratta di una strategia in cui il trader apre una posizione in un giorno e la chiude nello stesso giorno.
Long (lungo)
Mostra la risposta
Una posizione lunga (speculazione lunga) è un'operazione che un trader effettua quando si aspetta un rialzo del mercato. Pertanto, il trader acquisterà l'asset in questione (BUY). La posizione si rivaluterà quando il prezzo dello strumento aumenterà.
Scalping
Mostra la risposta
Un tipo di strategia di trading che sfrutta movimenti di mercato minimali con una maggiore frequenza delle operazioni per generare un profitto.
Short
Mostra la risposta
La speculazione short è un'operazione in cui il trader prevede un calo del mercato. Quindi il trader venderà l'asset (SELL).
Linea di tendenza
Mostra la risposta
La linea di tendenza è uno strumento di analisi tecnica. Si tratta di una linea retta formata dal collegamento di almeno due punti del prezzo di uno strumento. Può essere al ribasso o al rialzo. Viene utilizzata per determinare la tendenza o i supporti e le resistenze all'interno della tendenza.
67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.