I CFD sono strumenti complessi, caratterizzati da un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva. Il 69,50 % dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo provider. Occorre considerare attentamente se ci si può permettere il rischio di perdere soldi.

Come fare trading sul mercato borsistico

Il trading azionario attrae sempre più persone, per diversi motivi. Probabilmente la più comune è la visione dell'arricchimento, suggerita da blockbuster hollywoodiani come Wolf of Wall Street. Dopo tutto, a chi non piacerebbe guidare auto costose, essere padrone del proprio tempo e vedere crescere il saldo del proprio conto in banca? Ma la realtà è spesso diametralmente opposta e, anche se il trading in borsa può ovviamente farvi diventare ricchi, richiede molto impegno e voglia di imparare cose nuove. Se siete decisi a rimboccarvi le maniche e a intraprendere la carriera di trader, questo articolo può servirvi da trampolino di lancio.
 

Quali tipi di scambi esistono

Fin dall'inizio è bene chiarire che esistono diversi tipi di scambi (denaro, materie prime, servizi, ecc.). Ci concentreremo sugli scambi di tipo monetario, che si dividono in altri due tipi. La prima è la borsa valori, che conoscete dai film hollywoodiani di cui sopra, dove una banda di yuppies grida l'uno sull'altro in una sala affollata di monitor. La seconda è la borsa dei futures. Anche se non attira così spesso l'attenzione dei registi, può essere paradossalmente più interessante per una persona comune.


 

Borsa valori


Per operare in borsa è necessario un capitale maggiore (almeno centinaia di migliaia di corone). Per un semplice motivo: anche se le azioni di alcune società possono essere a buon mercato, se si vogliono ricevere da esse dividendi interessanti, è necessario investire molto e scavare a fondo nelle proprie tasche. Questo è uno dei motivi per cui il trading azionario è spesso appannaggio delle persone più ricche che possono permettersi di rischiare somme maggiori. Perché il rischio è parte integrante di qualsiasi operazione di trading.
 

L'importo minimo per il trading in borsa è di decine di migliaia di euro. Nel caso del trading sui futures, circa migliaia di euro. Per il Forex, l'importo minimo è di circa 100-1000 euro.


 

Scambio di futures


I futures appartengono a un gruppo di prodotti chiamati derivati finanziari. La differenza principale nel trading di strumenti finanziari derivati è il fatto che il trader non possiede nessuno dei beni scambiati, ma specula solo sul movimento del loro prezzo. Non è necessario scavare una piscina in giardino per immagazzinare 1000 barili di petrolio, ma si ha comunque la possibilità di guadagnarci sopra. In Purple Trading, i clienti possono scegliere tra una varietà di strumenti futures come il caffè, il cacao, il petrolio e altri ancora - consultate la nostra offerta completa di strumenti futures. Oppure leggete un articolo sulle specifiche del trading sui futures se è la prima volta che sentite parlare di questo tipo di strumento.
 
L'interazione del trading sui futures avviene nel senso che da una parte c'è un acquirente che vuole acquistare un certo bene (per esempio, il già citato petrolio), ma non lo vuole ora, bensì in futuro (quindi i futures). L'altro lato è logicamente costituito dal ruolo del venditore, che si presenta con un'offerta richiesta, ovvero un contratto di petrolio a termine.
 
Tuttavia, qualcuno deve "santificare" questo contratto e dargli regole chiare da seguire. Ecco perché in questo momento entra in scena la borsa valori. Essa garantisce la cosiddetta standardizzazione dei contratti commerciali (il loro volume, la loro qualità e la loro scadenza) e conferisce all'intero rapporto commerciale un sigillo di trasparenza e sicurezza. Nonostante tutti questi vantaggi, tuttavia, i contratti futures non sono ancora accessibili a tutti, perché il capitale iniziale per operare su questo mercato si aggira intorno ai 3000 €. Tuttavia, in Purple Trading è possibile aprire un conto di trading con un deposito iniziale di 100 €. Questo perché offriamo futures sotto forma di contratti CFD per i quali è possibile utilizzare la leva finanziaria, consentendovi di operare con posizioni di trading di volume superiore al vostro deposito iniziale.

Mercato decentralizzato - quando non si hanno tasche profonde

Se volevate fare trading sul mercato azionario, ma solo ora avete scoperto che è al di là delle vostre capacità finanziarie, non c'è bisogno di sentirsi giù perché è possibile fare trading con un capitale più piccolo. Tuttavia, come suggerisce il nome, non si tratta di trading in borsa, ma piuttosto di trading su un mercato interbancario decentralizzato, dove gli ordini vengono elaborati direttamente dal broker con cui si opera, che di solito si chiama Forex broker.


 

Cosa viene negoziato qui


I contratti futures sopra citati non sono gli unici strumenti finanziari derivati che possono essere negoziati. Molto più frequenti e popolari tra il pubblico sono i cosiddetti prodotti CFD (contratto per differenza). A differenza dei futures, però, in questo caso il trader non stipula un contratto con la borsa, ma solo con il proprio broker.
 

I prodotti CFD più comuni includono:

 
  • Forex (speculazione sull'andamento dei prezzi tra coppie di valute)
  • Materie prime (oro, argento, petrolio, ecc.)
  • Indici azionari (DAX, NASDAQ, S&P 500, ecc.)
  • Azioni

  • Futures
  • Criptovalute


Ricordiamo che, trattandosi di strumenti derivati, il trader non diventa proprietario di nessuna delle attività negoziate, ma piuttosto uno speculatore di prezzi.

Approfondimento didattico: come funziona il trading azionario nel 21° secolo?

Il trading su qualsiasi tipo di borsa funziona oggi in modo molto diverso da come viene rappresentato nei famosi blockbuster hollywoodiani come The Wolf of Wall Street. Infatti, tutto avviene sullo schermo di un computer e non c'è bisogno di affollare una stanza piena di trader urlanti.

 

Per fare trading sul mercato finanziario, quindi, è necessario un computer (o uno smartphone) su cui scaricare una cosiddetta piattaforma di trading. Si tratta di un programma che mostra i grafici reali degli strumenti di mercato che si stanno negoziando. Attraverso la piattaforma di trading, si immettono gli ordini di trading, che vengono poi inviati al mercato, dove vengono abbinati alla controparte. Tuttavia, per inviare gli ordini al mercato, è necessario aprire un conto presso una società di brokeraggio. Il broker funge da intermediario direttamente collegato al mercato a cui invia gli ordini.

Pertanto, gli ordini vengono prima inviati ai server del broker, che poi li inviano al mercato dove vengono abbinati alla controparte. Gli eventuali profitti vanno direttamente a voi, mentre le perdite restano sul mercato o vanno al broker (a seconda del modello di broker, che descriviamo di seguito in questo articolo). 
 

Piattaforme di trading: il software necessario per operare in borsa

Non importa se decidete di negoziare l'oro con i CFD o di entrare in borsa con i contratti futures: in tutti i casi avrete bisogno di una piattaforma di trading. Questo software funge da porta d'accesso al mondo dei mercati e vi mostra, attraverso diversi tipi di grafici, l'andamento del prezzo dello strumento che state negoziando. Le piattaforme funzionano sul computer e alcune funzionano anche su smartphone o nell'interfaccia del browser web.

Esistono numerose piattaforme di trading e alcuni broker offrono addirittura le proprie piattaforme, ma una delle più importanti del trading online è la piattaforma MetaTrader 4. Oltre ai grafici, le piattaforme di trading sono anche in grado di fornire informazioni sui prezzi degli strumenti. Oltre ai grafici, le piattaforme di trading offrono anche la possibilità di utilizzare vari strumenti di trading progettati per aiutarvi a individuare opportunità potenzialmente redditizie sul mercato. I tipi di strumenti più comuni includono gli indicatori.

Noi di Purple Trading, oltre alla leggendaria MetaTrader 4, offriamo ai clienti la moderna piattaforma di trading cTrader. La cTrader è stata sviluppata dagli stessi trader e progettata per rendere il trading il più intuitivo possibile, dando al trader la possibilità di gestire i rischi in modo più preciso.

Principali vantaggi del trading con i CFD


Possibilità di fare trading con un piccolo capitale

Mentre per il trading in borsa è necessario un capitale dell'ordine di decine di migliaia o centinaia di migliaia di euro, per il trading sul Forex (e su altri prodotti CFD) il capitale iniziale per aprire un conto è dell'ordine di migliaia di euro (per Purple Trading è di 100 €).


Elevata varietà di attività negoziabili

Oltre a un gran numero di coppie di valute, i broker Forex offrono anche indici azionari, materie prime (oro, argento, petrolio) e criptovalute. Il trader non è obbligato a concentrarsi su un solo mercato, ma può diversificare il proprio portafoglio in base alle proprie idee.
 

Possibilità di speculare sia sull'aumento che sulla diminuzione dei prezzi

A differenza degli azionisti, un trader di CFD non deve preoccuparsi del calo dei prezzi delle attività. A volte è proprio il contrario. Se siete sicuri che il mercato è in cattive condizioni e che continuerà ad esserlo per qualche tempo, il che significa che i prezzi scenderanno, avete l'opportunità di speculare semplicemente sul suo calo e di guadagnarci sopra.


Trading con leva finanziaria

La leva finanziaria determina il rapporto tra la quantità di capitale che investite in una determinata operazione e i fondi messi a disposizione dal broker. In pratica, ciò significa che il broker fornirà un certo importo per ogni operazione, che potrete utilizzare solo per il trading. Questo vi consentirà di operare con un volume maggiore rispetto a quello del vostro conto.
 
All'interno delle società di brokeraggio regolamentate dall'UE, questa leva è solitamente di 1:30. In pratica, ciò significa che se investite 1.000 euro, avrete a disposizione 30.000 euro da investire. Sembra davvero allettante, ma è necessario rendersi conto che la leva può portare sia a profitti più alti che a perdite più elevate. Questo vale soprattutto per i trader alle prime armi.

Qual è il ruolo di un broker

È molto più conveniente utilizzare i servizi delle società di brokeraggio per entrare in borsa, in alcuni casi è addirittura l'unico modo possibile per entrare nel mercato (ad esempio il Forex). Affinché un broker possa rappresentarvi, devono essere validi diversi tipi di licenze da parte sua. I broker svolgono quindi il ruolo di intermediario tra voi (il trader) e il mercato a cui inviate i vostri ordini di trading. Il modo in cui il broker "tratta" la vostra richiesta e ciò che ne consegue è determinato anche dal modello su cui opera il broker.

I tipi fondamentali di broker Forex sono i seguenti:


Broker basato sul modello STP

Agisce come un intermediario tra il trader e il mercato in cui il suo ordine viene abbinato alla controparte. I broker di questo tipo prendono il vostro ordine e cercano di trovare la migliore controparte per esso, il che comporta un prezzo più alto sui cosiddetti spread (la differenza tra il prezzo richiesto e quello offerto), che il trader deve pagare. Tuttavia, potete essere certi che il broker non manipola in alcun modo il vostro ordine perché semplicemente non è in grado di farlo (non può determinare a quale parte interessata lo "venderà").
 

Market maker

A differenza dell'STP, ha la capacità di abbinare gli ordini dei trader direttamente tra loro, svolgendo così il ruolo di controparte. Questo spesso significa prezzi di spread complessivi più bassi e anche un'elaborazione più rapida degli ordini, ma sono noti casi in cui i broker MM hanno manipolato i prezzi o ridotto artificialmente la velocità di esecuzione. Per saperne di più sulle differenze di funzionamento tra broker STP e MM, consultate il sito.
 

Come scegliere un broker adatto

 

Quando si sceglie un broker, bisogna prendere in considerazione, in particolare, i prezzi dello spread, la velocità di esecuzione (chiamata latenza), ma anche se il broker ha sede in UE ed è quindi regolamentato. Bisogna tenere a mente che i servizi finanziari come il forex (speculazione sul prezzo di coppie valutarie) sono meno regolamentati nei paesi non afferenti all’Unione europea. Questo può essere un terreno fertile per broker fraudolenti.

Per questo motivo, se volete iniziare a fare trading e a toccare con mano le condizioni che il broker vi offre, vi consigliamo di aprire un conto demo e di provare a fare trading con denaro virtuale. Ad esempio, potete aprire un conto demo Purple Trading QUI.

Fai trading sull'oro con Purple Trading


Il tuo capitale è a rischio.

Come iniziare a fare trading

Come già detto, il primo passo dovrebbe essere quello di aprire un conto demo gratuito e fare trading con denaro virtuale, che può essere ricaricato gratuitamente su richiesta. Allo stesso tempo, però, la persona interessata al trading dovrebbe istruirsi attivamente. Su Internet esiste una grande quantità di pubblicazioni, video, recensioni e tutorial gratuiti che coprono le basi del trading e i metodi più avanzati.

Come trader principiante, avete a disposizione diverse opzioni educative

 

Creare un conto demo gratuito - fare trading sul mercato reale, ma con denaro virtuale, che si può ricaricare su richiesta. Un'ottima scelta per tutti i trader principianti.

Potete aprire un conto demo gratuito QUI, per esempio.

 

Ebook - Internet è pieno di ebook che offrono informazioni di base sul trading nei mercati finanziari. Fortunatamente, non c'è bisogno di andare lontano per trovare un buon ebook informativo gratuito. Perché noi di Purple Trading ne offriamo parecchi! Imparate come fare trading sul Forex, come fare trading sull'oro o qual è l'approccio migliore per iniziare a fare trading sugli indici azionari.

 

 

Webinar e seminari - Se fate parte del gruppo di persone che elaborano meglio le informazioni a voce, i webinar e i seminari fanno al caso vostro. Questi eventi sono solitamente gratuiti e uno dei loro principali vantaggi è la possibilità di porre domande specifiche ai relatori.

A questo link troverete un elenco dei prossimi webinar (e, col tempo, dei seminari) che potrebbero esservi utili.
 

Articoli e video educativi - L'educazione dei clienti e la loro capacità di operare con profitto dovrebbero essere una priorità assoluta per le società di brokeraggio. E per un semplice motivo: un cliente di questo tipo durerà più a lungo nel trading. Per questo motivo, sui siti web della maggior parte dei broker, troverete anche sezioni educative ricche di articoli, grafici e video. Consultate la nostra sezione educativa

Quali prodotti finanziari offrono i broker Forex

Fai trading sull'oro con Purple Trading


Il tuo capitale è a rischio.

Quali prodotti finanziari offrono i broker Forex

Se volete partecipare attivamente al trading

 

Oltre a speculare su un calo o un aumento dei prezzi tra determinate coppie di valute, è anche possibile speculare sull'andamento dei prezzi dei prodotti CFD, dei cosiddetti indici azionari (NASDAQ, DAX, ecc.), dei metalli preziosi (oro, argento) o del petrolio. Questi prodotti finanziari sono tra i più interessanti, ma comportano un maggior grado di rischio. Per questo motivo, in genere si consiglia di provare prima a operare su conti demo e di lavorare gradualmente sulla propria formazione al trading.

L'ambiente dei mercati finanziari è molto competitivo ed è per questo che i broker competono nell'offrire i prodotti finanziari più interessanti.

 

Nel caso in cui non siate disposti a fare trading da soli - diventate investitori


Non tutti hanno l'ambizione di diventare trader. Ma cosa fare se si vuole investire ma non si hanno i mezzi per operare in borsa? L'ambiente dei mercati finanziari è molto competitivo, ed è per questo che i broker fanno a gara per trovare una risposta migliore a questa domanda.


Oggi potete scegliere tra queste opzioni di investimento passivo:

 
  • Portafoglio di ETF - si tratta di un insieme di azioni o obbligazioni in cui è possibile investire. Di solito si tratta di un investimento passivo a lungo termine con diversi gradi di redditività e rischio. (Con broker come Purple Trading, è possibile iniziare a investire a partire da 20 euro).
  • Strategie forex - Molti trader professionisti offrono le loro strategie agli investitori. In questo caso, il broker funge da collegamento. Il cliente si registra presso un broker, che lo mette in contatto con la strategia di un trader professionista, per la quale richiede una certa commissione. Il trader professionista opera quindi con il denaro del cliente/investitore.
  • Copy trading -un metodo simile alle strategie Forex, ma con la differenza che i clienti possono collegarsi tra loro. Il punto è quindi trovare il trader/cliente di maggior successo e aderire alla sua strategia.

 

Se volete iniziare a fare trading sul serio


   Il tuo capitale è a rischio.