67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Gli ETF come alternativa a un conto di risparmio?

Pubblicata: 17.01.2024

Che il 2024 sarà un anno di tagli dei tassi di interesse da parte delle banche centrali non è un segreto. Il calo dei tassi si ripercuoterà rapidamente sui conti di risparmio più diffusi, che offrono un modo privo di rischi per valorizzare il proprio denaro. Tuttavia, è molto probabile che più i tassi d'interesse saranno bassi, più le persone smetteranno di utilizzare questi conti. In questo articolo cerchiamo quindi un'alternativa sotto forma di ETF. Perché potrebbero essere un'alternativa soddisfacente al tradizionale "conto di risparmio"? E a cosa prestare attenzione quando si sceglie un ETF adatto?

La popolarità dei conti di risparmio in Europa è testimoniata da un dato interessante dello scorso anno. Nonostante l'aumento dei prezzi delle azioni nelle borse europee, l'anno scorso si è registrato un calo significativo dei volumi di scambio. Ciò è avvenuto anche alla Borsa di Praga, dove il volume degli scambi è sceso del 26% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 123,5 miliardi di CZK.

L'Europa ha combattuto l'alta inflazione aumentando i tassi d'interesse, che sono addirittura saliti ai massimi storici all'interno della BCE. La CNB (Banca Nazionale Ceca) ha poi mantenuto i tassi di interesse al 7% per la maggior parte dell'anno, il che si è riflesso sui rendimenti dei conti di risparmio. Con l'aumento dei tassi di interesse, sono aumentati anche i rendimenti dei titoli di Stato. I conti di risparmio e le obbligazioni erano quindi troppo attraenti e gli investitori ne hanno approfittato. In questo modo hanno ottenuto rendimenti praticamente privi di rischio su conti di risparmio e obbligazioni.

Sebbene il rendimento complessivo dei mercati azionari sia stato molto più interessante, nel corso dell'anno le azioni sono state soggette a numerosi fattori di rischio (crisi bancaria, conflitto in Medio Oriente). Quest'anno i volumi complessivi degli scambi sulle borse europee dovrebbero aumentare: con i tassi d'interesse che dovrebbero diminuire in modo significativo, diventerà meno attraente tenere il denaro in un conto di risparmio e un numero maggiore di persone potrebbe investire. Mettere da parte del denaro in un conto di risparmio può essere definito un risparmio piuttosto che un investimento. Tuttavia, è sicuramente una forma passiva di gestione del denaro. Quali sono le altre alternative che possono essere interessanti quando i tassi di interesse scendono?

Fondi ETF - una tendenza degli ultimi decenni

I fondi negoziati in borsa (ETF) sono strumenti di investimento che sono diventati una pietra miliare per molti investitori passivi e attivi in tutto il mondo. La loro comparsa ha rivoluzionato il mercato e la loro popolarità sta salendo alle stelle. Gli ETF offrono un'ampia gamma di vantaggi e opzioni, il che spiega la loro crescente popolarità: il numero totale di ETF è aumentato di oltre 40 volte dal 2000.

Gli ETF possono essere generalmente considerati come pool di attività come azioni, obbligazioni o materie prime, che vengono poi scambiate in borsa, proprio come un normale titolo azionario. Oggi, tuttavia, è possibile trovare ETF praticamente per tutto. Gli ETF sono nati negli anni '90 come tentativo di fornire agli investitori un modo più economico e semplice per diversificare i loro portafogli. La popolarità degli ETF è cresciuta costantemente, soprattutto grazie alla loro trasparenza, liquidità e costi ridotti. Ogni anno vengono lanciati molti nuovi ETF che coprono diversi settori, industrie o strategie di investimento.

Numero totale di ETF
Numero totale di ETF, fonte Statista

I principali vantaggi degli ETF includono

Diversificazione

Permettono di investire in un'ampia gamma di attività, riducendo il rischio. Consentono di acquistare un intero indice o un intero settore con un semplice clic, permettendo all'investitore di detenere centinaia di azioni o obbligazioni a un costo molto basso.

Costi ridotti

Ecco uno dei maggiori vantaggi. Quando si acquistano centinaia di azioni, spesso l'investitore paga un importo relativamente alto in commissioni. In questo caso, invece, si paga una commissione per ogni acquisto e poi una commissione di gestione (TER) ogni anno. Tuttavia, questa è spesso minima a causa dell'elevata concorrenza e diventa gradualmente molto vicina allo zero. Tuttavia, le commissioni più elevate sono associate agli ETF a più alto rischio.

Liquidità

Gli ETF sono negoziabili come le azioni, ossia possono essere acquistati o venduti in qualsiasi momento durante l'orario di contrattazione. Inoltre, in molti casi, sono tra gli strumenti più scambiati in assoluto e quindi hanno un volume enorme.

Investimenti passivi

Gli investimenti passivi sono molto semplici: molte persone ricevono un ordine permanente oppure si limitano a trasferire il denaro a un broker e ad acquistare l'ETF senza preoccuparsi ulteriormente. Gli investimenti passivi riducono inoltre al minimo la dipendenza dai singoli gestori. Non richiedono un processo decisionale attivo da parte dei gestori, il che elimina il rischio di errore umano nel processo decisionale e può ridurre al minimo l'influenza di fattori soggettivi sulla performance degli investimenti.

Fondi ETF e portafogli ETF, qual è la differenza?

Mentre i fondi ETF possono essere considerati come collezioni di attività (azioni, obbligazioni, ecc.), i portafogli ETF sono raggruppamenti di questi fondi.

I portafogli ETF di solito lavorano da soli, senza che nessuno li gestisca. Questo ha un effetto positivo sui loro costi di gestione, che sono di conseguenza più bassi (non è necessario pagare un gestore per occuparsene). L'investitore deve solo decidere in quale settore investire e trovare un portafoglio ETF adeguato.

Il principale vantaggio dei portafogli di ETF rispetto ai singoli ETF è una diversificazione ancora più profonda. Sia tra i settori (ad esempio, il Global Equity ETF Portfolio di Purple Trading investe in azioni delle principali società degli Stati Uniti, dell'UE e dei mercati emergenti) che tra i tipi di attività (ad esempio, il Balanced ETF Portfolio di Purple Trading, che consiste in 50% di fondi azionari e 50% di fondi obbligazionari). Investendo in un portafoglio di ETF, si ottiene un veicolo di investimento decentemente diversificato. Se invece investite in singoli ETF, dovrete impiegare ore, o forse giorni, per metterli insieme.

Ecco perché i portafogli di ETF sono una forma di investimento passivo sempre più popolare. È quindi possibile che, quando i tassi di interesse sui conti di risparmio scendono, molti investitori si rivolgano a uno dei portafogli di ETF.

A cosa prestare attenzione quando si scelgono i singoli ETF?

  1. I costi​
    Confrontate le commissioni amministrative e i costi di gestione. Grazie all'elevata concorrenza, i costi di gestione dei fondi indicizzati, ad esempio, sono estremamente bassi. Tuttavia, per gli strumenti più rischiosi, come gli ETF cripto o i fondi a leva, i costi annuali possono essere a una cifra.

  2. Volume di trading
    Gli ETF ad alta liquidità hanno meno probabilità di avere una differenza significativa tra i prezzi bid e ask. Inoltre, non tutti gli ETF offrono un'elevata liquidità. Prima di acquistare un fondo ETF su base regolare, è bene esaminare il suo volume. Un basso volume di scambi può influenzare significativamente il prezzo di vendita finale.

  3. Quale tipo scegliere?
    Esistono diversi tipi di fondi ETF, di cui parliamo più avanti.

Quali sono i tipi di ETF?

Gli ETF possono essere classificati in diverse categorie. In base al domicilio, esistono due categorie principali di ETF:

  1. statunitensi (US) e
  2. conformi all'UE (UCITS).

I fondi statunitensi tendono a offrire una gamma più ampia di attività, mentre i fondi UCITS sono regolamentati da norme europee e spesso sono più standardizzati per gli investitori europei. I fondi statunitensi possono spesso sembrare più attraenti a prima vista e avere una gamma più ampia di offerte, ma purtroppo non sono disponibili per gli investitori al dettaglio in Europa. Tuttavia, anche tra i fondi UCITS è possibile trovare ciò che serve.
 

Gli ETF possono essere ulteriormente suddivisi in fondi a reinvestimento e a distribuzione. Questi ultimi si differenziano per il modo in cui elaborano i rendimenti degli investimenti, il che ha un impatto sulla strategia di investimento.

  1. Gli ETF a distribuzione distribuiscono i rendimenti degli investimenti agli investitori sotto forma di dividendi regolari o di pagamenti di utili. Queste distribuzioni possono essere utilizzate per effettuare ulteriori investimenti o versate all'investitore come reddito.
  2. Gli ETF a reinvestimento, a differenza degli ETF a distribuzione, non pagano i rendimenti agli investitori ma li reinvestono automaticamente nel fondo. Ciò significa che i rendimenti vengono reinvestiti nelle stesse attività, il che può portare a un aumento del valore del fondo.

La scelta tra ETF a reinvestimento e ETF a distribuzione dipende dalle preferenze personali in materia di reddito da investimento e strategia d'investimento. Chi cerca un reddito regolare può preferire i fondi a distribuzione, mentre gli investitori che cercano di massimizzare la crescita del capitale possono preferire i fondi a reinvestimento.

Quali portafogli di ETF sono disponibili presso Purple Trading?

  • Bilanciato

  • Conservativo

  • Dinamico

  • Azionario settoriale

  • Azionario globale

Bilanciato

Rendimento possibile: 4 - 6%
Orizzonte di investimento 2 anni
Rischio: inferiore

 

Il portafoglio ETF bilanciato di Purple Trading è composto da due parti. La prima parte è investita nell'iShares Edge MSCI World Quality Factor UCITS ETF, che offre un'esposizione alle azioni globali di qualità. La seconda parte è allocata nell'iShares Core € Corp Bond UCITS ETF. Questo fondo investe in obbligazioni investment-grade denominate in euro e diversifica il portafoglio complessivo dell'ETF.

Composizione portafoglio​

50 % iShares Core € Corp Bond UCITS ETF
2429 obbligazioni
acquista obbligazioni societarie con rendimenti fissi
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.2% all’anno
Maggiori informazioni
50 % iShares Edge MSCI World Quality Factor UCITS ETF
circa 318 aziende
investe in aziende più stabili e di grandi dimensioni
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.3% all’anno
Maggiori informazioni

Conservativo

Possibile rendimento: 2-5%
Orizzonte di investimento: 2 anni
Rischio: più basso

 

Una scelta adatta agli investitori più conservatori. Il portafoglio mira a preservare il valore dei fondi investiti, ma piuttosto a fungere da copertura contro l'inflazione, senza aspettative di apprezzamento superiore. È composto per il 70% da obbligazioni societarie e per il 30% da azioni. Questo portafoglio ETF è più adatto a investimenti una tantum.

Composizione portafoglio​

30 % iShares Edge MSCI World Quality Factor UCITS ETF​
circa 318 aziende
investe in aziende più stabili e di grandi dimensioni
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.3% all’anno
Maggiori informazioni
70 % iShares Core € Corp Bond UCITS ETF
2429 obbligazioni
acquista obbligazioni societarie con rendimenti fissi
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.2% all’anno
Maggiori informazioni

Dinamico​

Rendimento possibile: 5-7%
Orizzonte di investimento: 7+ anni
Rischio: medio

 

Progettato per offrire un'opportunità d'investimento potenzialmente interessante per gli investitori che si aspettano un guadagno potenziale più elevato, ma che prevedono anche un rischio potenziale più elevato. Con una composizione del 70% in azioni globali e del 30% in obbligazioni societarie, questo portafoglio ETF è adatto a un orizzonte d'investimento a lungo termine. Questo portafoglio è sensibile alla volatilità dei mercati globali ed è quindi adatto a investimenti regolari.

Composizione portafoglio​

70 % iShares Edge MSCI World Quality Factor UCITS ETF​
circa 318 aziende
investe in aziende più stabili e di grandi dimensioni
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.3% all’anno
Maggiori informazioni
30 % iShares Core € Corp Bond UCITS ETF
2429 obbligazioni
acquista obbligazioni societarie con rendimenti fissi
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.2% all’anno
Maggiori informazioni

Azionario settoriale​

Possibile rendimento: 6-10%
Orizzonte di investimento: 10+ anni
Rischio: più elevato

 

Questo portafoglio è composto esclusivamente da ETF azionari focalizzati su società operanti in settori selezionati. La selezione settoriale è soggetta agli sviluppi globali e può cambiare nel tempo (attualmente si privilegia il settore sanitario e quello delle società di invecchiamento). Tuttavia, l'obiettivo è quello di mantenere questa distribuzione il più a lungo possibile. Il portafoglio è adatto agli investitori che desiderano investire regolarmente e che non avranno bisogno del capitale investito prima di 10 anni o più.

Composizione portafoglio​

50 % iShares Healthcare Innovation UCITS ETF
circa 100 aziende
investe in aziende innovative del settore sanitario
in valuta USD
total expense ratio (TER): 0.4% all’anno
Maggiori informazioni
50 % iShares Ageing Population UCITS ETF
circa 250 aziende
investe in aziende che forniscono servizi e prodotti per la popolazione che invecchia
in valuta USD
total expense ratio (TER): 0.4% all’anno
Maggiori informazioni

Azionario globale​

Possibile rendimento: 6-10%
Orizzonte di investimento: 10+ anni
Rischio: più elevato

 

Simile al portafoglio di ETF settoriali, questo portafoglio è composto esclusivamente da ETF azionari. In particolare, si tratta di fondi incentrati sulle maggiori società azionarie mondiali con sede nell'UE, negli USA e in una piccola parte dei mercati emergenti. Come gli ETF settoriali, il portafoglio Global Equity ETF è adatto a investimenti regolari a lungo termine.

Composizione portafoglio​

45 % iShares Core S&P500 UCITS ETF
circa 500 aziende
investe in aziende più stabili e di grandi dimensioni con sede negli Stati Uniti
in valuta USD
total expense ratio (TER): 0.07% all’anno
Maggiori informazioni
40 % iShares Core EuroSTOXX 50 UCITS ETF
50 aziende
Investe in aziende di grandi dimensioni UE
in valuta EUR
total expense ratio (TER): 0.1% all’anno
Maggiori informazioni
15% - iShares Core EM IMI UCITS ETF
circa 2800 aziende
investe in aziende di mercati emergenti
in valuta USD
total expense ratio (TER): 0.18% all’anno
Maggiori informazioni

Domande frequenti sui portafogli ETF

Come sono i portafogli di ETF?
Mostra la risposta

Gli ETF sono uno strumento di investimento passivo che consente di investire in un fondo di indici. Il principio di base è che l’ETF copia l’indice scelto o indici settoriali sui conti degli investitori. Dopo aver soddisfatto diversi requisiti, gli investitori ETF possono visualizzare un elenco dei portafogli disponibili nella PurpleZone a cui possono collegarsi. Una volta collegato il conto, non è possibile interferire con il trading, ma è possibile richiedere la disconnessione in qualsiasi momento.

Come funziona l'acquisto dell'ETF?
Mostra la risposta
Ogni mese viene fissata una data di scadenza per l'accettazione dei depositi al fine di investire negli ETF nel periodo stabilito. Puoi trovare questa data dopo aver cliccato sul portfolio selezionato nella tua PurpleZone.

L'acquisto dell'ETF avviene una volta al mese, durante la settimana che comprende il 3 ° giovedì del mese. Il processo di acquisto dell'ETF richiede un giorno. Pertanto, sarai in grado di vedere le tue nuove posizioni aperte nella tua PurpleZone il primo lunedì successivo al giorno di acquisto.

Quando l'acquisto sarà completato, l'importo adeguato verrà detratto dal tuo deposito e in quel momento si apriranno le tue posizioni. L'acquisto dell'ETF avviene al di fuori della piattaforma MT4. I prezzi degli ETF vengono aggiornati 3-4 volte al giorno.

Ovviamente puoi investire regolarmente nel tuo portafoglio ETF scelto, ma questo non è un requisito. Nel caso in cui sceglierai di finanziare il tuo portafoglio ETF solo una volta, le nuove posizioni il mese prossimo semplicemente non si apriranno.

Sfortunatamente, non è possibile prelevare i tuoi fondi da un conto con un portafoglio ETF collegato. Pertanto, se desideri prelevare, chiedi la disconnessione dall'ETF nella tua PurpleZone. Dopo la disconnessione, puoi prelevare il saldo totale rimanente dal conto.

Di più sull'ETF >
Vi è un profitto garantito con i portafogli ETF?
Mostra la risposta
Purple Trading non può garantire profitti derivanti dai mercati finanziari e non rimborsa le eventuali perdite. Tieni a mente che vi è la possibilità che tu possa andare incontro alla perdita di parte o dell’intero investimento iniziale, pertanto non è consigliabile investire fondi che non puoi permetterti di perdere. È opportuno essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading sui mercati finanziari e richiedere aiuto ad un consulente finanziario imparziale in caso di necessità o dubbi. 
Quali sono i prerequisiti per poter accedere ai servizi relativi agli investimenti in ETF?
Mostra la risposta
I portafogli ETF sono un servizio di investimento regolamentato e, purtroppo, non possiamo offrirli a tutti. L’opzione di effettuare il collegamento a un portafoglio ETF viene offerta solamente ai clienti il cui profilo di investimento viene valutato come appropriato e idoneo per gli investimenti in ETF sulla base delle risposte fornite nel questionario di investimento. Questo questionario è parte integrante del modulo di registrazione e i dati inseriti possono essere aggiornati tramite la PurpleZone. 
Dove posso trovare i portafogli ETF attualmente disponibili?
Mostra la risposta
Puoi accedere all’elenco dei portafogli attualmente disponibili nella PurpleZone alla voce “Portafogli di ETF” in alto a destra. Questa barra è disponibile solo per i clienti con un profilo di rischio compatibile, che viene valutato sulla base delle risposte fornite nel questionario di investimento in fase di registrazione o, in alternativa, dopo la rivalutazione nella PurpleZone.
Quando sarà disponibile il profitto derivante dal portafoglio ETF?
Mostra la risposta
Non appena il tuo conto di investimento verrà scollegato, potrai prelevare i tuoi profitti. Accedi alla PurpleZone e fai clic su “Preleva”.
Posso collegare diversi portafogli ETF contemporaneamente?
Mostra la risposta
Non sono previsti limiti per i collegamenti ai portafogli. Viene creato un nuovo conto di trading per ogni collegamento, così che tu possa monitorare agevolmente i risultati di trading di ogni portafoglio dalla PurpleZone. Verrai informato tramite email su ogni passaggio. 
Fornite servizi di consulenza sulla scelta di strategia più appropriata di portafogli ETF?
Mostra la risposta
Purple Trading non può fornire un servizio di consulenza di investimento, pertanto non possiamo fornire alcuna raccomandazione. La decisione deve essere interamente tua. Tuttavia, questo non ci vieta di essere quanto più trasparenti possibile. Per questo motivo cerchiamo di fornire quante più informazioni sugli ETF possibili. I portafogli possono essere filtrati in base a rischio, stile di trading o per nome. Ogni portafoglio presenta un grafico, un elenco delle operazioni, una cronologia del portafoglio e le spese correlate. 
Vi è una commissione per effettuare il collegamento ad un portafoglio ETF?
Mostra la risposta

Ogni portafoglio ha delle condizioni ben definite. Le condizioni e le spese applicabili ad ogni portafoglio ETF sono consultabili nella PurpleZone. Potremmo (ma non necessariamente) addebitare uno dei seguenti tipi di commissioni:
 
 
commissioni di gestione = si riferiscono alla quota di pertinenza dell’investitore del patrimonio che viene accreditata all’azienda ogni mese. La percentuale viene indicata per anno solare, pertanto ogni mese viene addebitato 1/12 della commissione prevista. 
 
commissione iniziale (commissione di deposito) = una percentuale fissa di ogni deposito che l’investitore effettua viene accreditata sul conto dell’azienda.

67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 67,90 % degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.