I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.  63,00% degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Posizioni dei grandi speculatori secondo il rapporto COT al 1/2/2022

La scorsa settimana le posizioni nette totali degli speculatori nell'indice USD sono diminuite di 2.290 contratti. Questa variazione è il risultato di un aumento delle posizioni lunghe di 2.125 contratti e di un aumento delle posizioni corte di 4.415 contratti.
Gli speculatori hanno ridotto le loro posizioni nell'indice USD per la terza volta nelle ultime quattro settimane dopo che la posizione netta totale nel dollaro ha raggiunto il livello più alto in 117 settimane il 4 gennaio 2022. Da allora, le posizioni nette totali sono diminuite di 4.507 contratti e sono al livello più basso in 7 settimane.
L'aumento delle posizioni nette totali degli speculatori è avvenuto la scorsa settimana in dollaro australiano, franco svizzero, dollaro canadese e yen giapponese.
I cali delle posizioni nette totali si sono verificati in euro, dollaro neozelandese e sterlina britannica.
 

Le posizioni degli speculatori nelle singole valute

Le posizioni nette totali dei grandi speculatori sono mostrate nella Tabella 1: Se il valore è positivo, i grandi speculatori sono long. Se il valore è negativo, i grandi speculatori sono short.

 

1/2/2022

25/1/2022

18/1/2022

11/1/2022

4/1/2022

28/12/2021

USD index

34 571

36 861

36 434

37 892

39 078

36 789

EUR

29 716

31 560

24 584

6 005

-1 554

-6 634

GBP

-23 605

-7 763

-247

-29 166

-39 171

-50 719

AUD

-79829

-83 273

-88 454

-91 486

-89 366

-81 741

NZD

-11 698

-10 773

-8 331

-8 604

-8 845

-8 421

JPY

-60 640

-68 273

-80 879

-87 525

-62 262

-53 102

CAD

18 264

12 317

7 492

-7 376

-11 025

-10 334

CHF

-8 239

-8 796

-10 810

-7 660

-9 529

-10 718

Tabella 1: Posizioni nette totali dei grandi speculatori
 

 

Nota: la spiegazione del COST e della metodologia si trova nell'Appendice 1 che puoi trovare alla fine del rapporto.
 

Appunti:

  • I grandi speculatori sono trader che negoziano grandi volumi di contratti futures, che, se vengono rispettati i limiti fissati, devono essere segnalati alla Commodity Futures Trading Commission. In genere, questo include trader come fondi o grandi banche. Questi trader si concentrano principalmente sul trading di tendenze a lungo termine e il loro obiettivo è fare soldi con la speculazione sullo strumento.
  • Le posizioni nette totali dei grandi speculatori sono la differenza tra il numero di contratti lon e il numero di contratti short dei grandi speculatori. Il valore positivo mostra che i grandi speculatori sono long. Il valore negativo mostra che i grandi speculatori sono short. I dati vengono pubblicati ogni venerdì ed è posticipato perché mostra lo stato il martedì della settimana stessa.
  • Le posizioni nette totali dei grandi speculatori mostrano il sentimento che questo gruppo ha nel mercato. Un valore positivo delle posizioni nette totali degli speculatori indica un sentimento rialzista, un valore negativo delle posizioni nette totali indica un sentimento ribassista.
  • Quando si interpretano grafici e valori, è importante seguire l'andamento generale delle posizioni nette totali. Molto importanti sono anche i punti di svolta, ovvero i momenti in cui le posizioni nette totali passano da un valore positivo a uno negativo e viceversa. Importanti sono anche i valori estremi delle posizioni nette totali in quanto spesso servono come segnali di un'inversione di tendenza.
  • Il sentimento secondo le posizioni segnalate dei grandi attori nei mercati dei futures non si riflette immediatamente nel movimento delle coppie di valute. Pertanto, è più probabile che le informazioni sul sentiment vengano utilizzate dai trader che effettuano operazioni più lunghe e sono disposti a mantenere le proprie posizioni per diverse settimane o addirittura mesi.
     

Analisi dettagliata delle valute selezionate

Spiegazioni:

  • Linea viola e istogramma nella finestra del grafico: si tratta di informazioni sulla posizione netta totale dei grandi speculatori. Queste informazioni mostrano la forza e il sentimento di una tendenza in corso. È l'indicatore r_COT Large Speculators (di Kramsken) in www.tradingview.com.
  • Linea verde nella finestra dell’indicatore: queste sono le posizioni rialziste dei grandi speculatori.
  • Linea rossa nella finestra dell’indicatore: indica le posizioni ribassiste dei grandi speculatori.

 

  • If there is a green line above the red line in the indicator window, then it means that the overall net positions are positive, i.e. that bullish sentiment prevails. If, on the other hand, the green line is below the red line, then bearish sentiment prevails and the overall net positions of the big speculators are negative.
  • Se c’è una linea verde sopra la linea rossa nella finestra dell’indicatore, significa che le posizioni nette complessive sono positive, cioè che prevale il sentimento rialzista. Se invece la linea verde è al di sotto della linea rossa, allora prevale il sentimento ribassista e le posizioni nette complessive dei grandi speculatori sono negative.

 

  • Mostriamo la media mobile SMA 100 (linea blu) e EMA 50 (linea arancione) sui grafici giornalieri.
 

I grafici sono realizzati con l'uso di www.tradingview.com. La fonte dei dati numerici è www.myfxbook.com.


L'Euro


Data

Variazione settimanale dell'open interest

Variazione settimanale delle posizioni nette totali degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni lunghe degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni corte degli speculatori

Sentimento

1.2.2022

2 479

-1 844

155

1 999

Indebolimento rialzista

25.1.2022

-8 930

6 976

1 507

-5 469

Rialzista

18.1.2022

9 589

18 579

7 540

-11 039

Rialzista

COT-28-1-22-obr-1

Figura 1: Le posizioni euro e COT di grandi speculatori su un grafico settimanale e EURUSD su D1

 

Le posizioni nette totali degli speculatori hanno raggiunto 28.716 contratti la scorsa settimana, in calo di 1.844 contratti rispetto alla settimana precedente. Questa variazione è dovuta a un aumento delle posizioni lunghe di 155 contratti ea un aumento delle posizioni corte di 1.999 contratti.
Le posizioni nette totali sono aumentate di 39.878 contratti nelle ultime 6 settimane. Questo cambiamento è dovuto agli speculatori che escono da 22.910 posizioni corte e aggiungono 16.968 posizioni lunghe.
Questi dati suggeriscono un continuo sentimento rialzista per l'euro. L'aumento dell'open interest, che è aumentato di 2.479 contratti nell'ultima settimana, mostra che l'azione rialzista dei prezzi che si è verificata nell'EURUSD la scorsa settimana è supportata anche dal numero crescente di open interest.
L'euro si è rafforzato fortemente la scorsa settimana sulla scia di un annuncio della BCE che ha inviato una nota aggressiva poiché la banca ha affermato che l'inflazione più elevata persisterà per un periodo più lungo di quanto inizialmente previsto. Di conseguenza, l'EURUSD ha raggiunto la forte resistenza a 1,1480. L'aumento dell'open interest della scorsa settimana suggerisce che questa mossa al rialzo è stata fortemente rialzista e quindi la pressione per un'ulteriore mossa rialzista per l'euro potrebbe continuare. Se questa resistenza viene infranta, ci si può aspettare un ulteriore movimento fino a 1,15 e ulteriormente fino a 1,1670.
Tuttavia, il rischio per l'euro è una propensione al rischio se continua la svendita degli indici azionari.

Resistenza a lungo termine: 1,1480. La prossima resistenza è vicina a 1,150.
Supporto: 1.1370 - 1.1380. Il prossimo supporto è vicino a 1.1220 - 1.1240
 

La Sterlina britannica 

 

Data

Variazione settimanale dell'open interest

Variazione settimanale delle posizioni nette totali degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni lunghe degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni corte degli speculatori

Sentimento

1.2.2022

1 967

-15 842

-7 069

8773

Ribassista

25.1.2022

-1 194

-7 516

-3 094

4 422

Ribassista

18.1.2022

-17 259

28 919

9 254

-19 665

Indebolimento ribassista

COT-28-1-22-obr-2

Figura 2: Le posizioni GBP e COT di grandi speculatori su un grafico settimanale e GBPUSD su D1

 

Le posizioni nette totali degli speculatori hanno raggiunto un valore negativo la scorsa settimana - 23 605 contratti, essendo diminuiti di 15 842 contratti rispetto alla settimana precedente. Questa variazione è dovuta a una diminuzione delle posizioni lunghe di 7.069 contratti e ad un aumento delle posizioni corte di 8.773 contratti.
Le posizioni nette totali sono aumentate di 34.081 contratti nelle ultime 6 settimane. Questo cambiamento è dovuto agli speculatori che escono da 25.308 posizioni corte e aggiungono 8.773 posizioni lunghe.
Questi dati suggeriscono un continuo sentimento ribassista per la sterlina, che secondo il grafico giornaliero è in una tendenza al ribasso.
Tuttavia, l'open interest, che è aumentato di 1.967 contratti la scorsa settimana, combinato con l'aumento del prezzo della sterlina la scorsa settimana, potrebbe indicare un cambiamento nella situazione. Vediamo anche alcune indicazioni di un'inversione della tendenza al ribasso sotto forma di minimo più alto che è stato creato il 28 gennaio 2022.
L'aumento della sterlina la scorsa settimana è stato sostenuto dalla decisione della Banca d'Inghilterra di aumentare i tassi di interesse allo 0,5%. Tuttavia, alcuni investitori si aspettavano una mossa più aggressiva e quindi l'aumento della sterlina è stato inferiore al rafforzamento dell'euro, dove il cambio di retorica della BCE è stato una sorpresa per i mercati.
La sterlina, come l'euro, potrebbe essere negativamente influenzata dal sentimento di avversione al rischio nelle azioni statunitensi, che potrebbe quindi inviare la sterlina verso il supporto, che è a 1,3380.

Resistenza a lungo termine: 1.3590-1.3620. La prossima resistenza è vicina a 1,3700 – 1,3750.
Il supporto è a: 1.3330 – 1.3380. Il prossimo supporto è vicino a 1,3300 e quindi principalmente nella zona vicino a 1,3200.
 

Il Dollaro Australiano

 

Data

Variazione settimanale dell'open interest

Variazione settimanale delle posizioni nette totali degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni lunghe degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni corte degli speculatori

Sentimento

1.2.2022

6 893

3 444

3 714

270

Indebolimento ribassista

25.1.2022

8 884

5 181

6 070

889

Indebolimento ribassista

18.1.2022

-4 317

3 032

-3 332

-6 364

Indebolimento ribassista

 

COT-28-1-22-obr-3

Figura 3: Le posizioni AUD e COT di grandi speculatori su un grafico settimanale e AUDUSD su D1

 

Le posizioni totali nette degli speculatori la scorsa settimana hanno raggiunto -79.829 contratti, in aumento di 3.444 contratti rispetto alla settimana precedente. Questa variazione è dovuta a un aumento delle posizioni lunghe di 3.714 contratti ea un aumento delle posizioni corte di 270 contratti.
Le posizioni nette totali sono aumentate di 525 contratti nelle ultime 6 settimane. Questa variazione è dovuta agli speculatori che escono da 4.648 contratti short mentre escono da 4.123 contratti lunghi.
Questi dati suggeriscono il perdurare del sentimento ribassista per il dollaro australiano, confermato dal trend ribassista. L'aumento dell'interesse aperto nell'attuale tendenza al ribasso indica quindi la forza crescente di questa tendenza.
Tuttavia, le posizioni nette complessive stanno iniziando a crescere e c'è stato un aumento significativo delle posizioni lunghe di 9.784 contratti nelle ultime due settimane, quindi questo potrebbe indicare che un cambiamento nel sentiment è imminente.
C'è stato un certo rafforzamento del dollaro australiano la scorsa settimana, ma il dollaro australiano si è indebolito verso la fine della settimana a causa del sentimento di propensione al rischio sugli indici statunitensi, che sono scesi verso la fine della settimana. Questo sentimento di allontanamento dal rischio è attualmente una forza decisiva per il dollaro australiano e se le azioni statunitensi continuano a scendere, anche il dollaro australiano potrebbe indebolirsi.

Resistenza a lungo termine: 0,7130-0,7150 e soprattutto vicino a 0,7270-0,7310.
Supporto a lungo termine: 0,6960-0,7010
 

Il Dollaro Neozelandese

Data

Variazione settimanale dell'open interest

Variazione settimanale delle posizioni nette totali degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni lunghe degli speculatori

Variazione settimanale delle posizioni corte degli speculatori

Sentimento

1.2.2022

5 151

-925

3 257

4 182

Ribassista

25.1.2022

8 589

-2 442

4 336

6 778

Ribassista

18.1.2022

2 661

273

652

379

Indebolimento ribassista

 

COT-28-1-22-obr-4

Figura 4: NZD e posizione dei grandi speculatori su un grafico settimanale e NZDUSD su D1


Le posizioni nette totali degli speculatori hanno raggiunto un valore negativo la scorsa settimana - 11 698 contratti, essendo diminuiti di 925 contratti rispetto alla settimana precedente. Questa variazione è dovuta a un aumento delle posizioni lunghe di 3.257 contratti ea un aumento delle posizioni corte di 4.182 contratti.
Le posizioni nette totali sono diminuite di 5.562 contratti nelle ultime 6 settimane. Questo cambiamento è dovuto agli speculatori che aggiungono 13.717 posizioni corte e aggiungono 8.155 posizioni lunghe.
Questi dati suggeriscono il perdurante sentimento ribassista del dollaro neozelandese, confermando il trend ribassista che possiamo vedere sul grafico giornaliero. La forza di questo trend è poi confermata dal rialzo dell'open interest, che nell'ultima settimana è aumentato di 5.151 contratti.

Resistenza a lungo termine: 0,6670 – 0,6680 e poi 0,6700 – 0,6710.
Supporto a lungo termine: 0,6500-0,6540

 

Appendice 1: Spiegazione al rapporto COT

 

Il rapporto COT mostra le posizioni dei principali partecipanti ai mercati dei futures. I contratti futures sono derivati ​​e sono essenzialmente accordi tra due parti per scambiare un'attività sottostante con un prezzo predeterminato in una data predeterminata. Sono standardizzati, specificando la qualità e la quantità dell'attività sottostante. Sono negoziati in borsa in modo che sia noto il volume totale di questi contratti scambiati.

Open interest: l'open interest è la somma di tutti i contratti futures aperti (cioè la somma dei contratti short e long) che esistono su un determinato asset. L'OI aumenta quando viene creato un nuovo contratto future accoppiando un acquirente con un venditore. L'OI diminuisce quando un contratto future esistente scade a una data scadenza o per regolamento.

Basso o nessun interesse aperto significa che non c'è interesse nel mercato. Un interesse aperto elevato indica un'attività elevata e gli operatori prestano attenzione a questo mercato. Un aumento dell'interesse aperto indica che c'è domanda per la valuta. Cioè, un OI in aumento indica una forte tendenza attuale. Al contrario, un indebolimento dell'open interest indica che la tendenza attuale non è forte.

 

Open Interest

Price action

Interpretazione

Appunti

In aumento

In aumento

Forte mercato rialzista

Nuovo flusso di denaro nel particolare asset, più rialzisti sono entrati nel mercato, il che fa salire il prezzo. La tendenza è forte.

In aumento

In caduta

Forte mercato ribassista

Il prezzo scende, più trader ribassisti sono entrati nel mercato che spinge il prezzo verso il basso. La tendenza è forte.

In caduta

In aumento

Mercato rialzista debole

Il prezzo sta salendo ma i nuovi soldi non fluiscono nel mercato. I contratti future esistenti scadono o sono chiusi. La tendenza è debole.

In caduta

In caduta

Mercato ribassista debole

Il prezzo sta scendendo, ma il nuovo denaro non fluisce nel mercato. I futures esistenti scadono o sono chiusi, il trend è debole.



 

I grandi speculatori sono trader che negoziano grandi volumi di contratti futures, che, se i limiti impostati vengono rispettati, devono essere segnalati alla Commodity Futures Trading Commission. In genere, questo include trader come fondi o grandi banche. Questi trader si concentrano principalmente sul trading di tendenze a lungo termine e il loro obiettivo è fare soldi con la speculazione con lo strumento. I trader dovrebbero cercare di fare trading nella direzione di questi grandi speculatori.

Le posizioni nette totali dei grandi speculatori sono la differenza tra il numero di contratti lunghi e il numero di contratti corti di grandi speculatori. Il valore positivo mostra che i grandi speculatori sono netti long. Il valore negativo mostra che i grandi speculatori sono netti short. I dati vengono pubblicati ogni venerdì e sono posticipati perché mostrano lo stato il martedì della settimana.

Le posizioni nette totali dei grandi speculatori mostrano il sentimento che questo gruppo ha nel mercato. Un valore positivo delle posizioni nette totali degli speculatori indica un sentimento rialzista, un valore negativo delle posizioni nette totali indica un sentimento ribassista.

Nell'interpretazione di grafici e valori, è importante seguire l'andamento generale delle posizioni nette totali. Molto importanti sono anche i punti di svolta, ovvero i momenti in cui le posizioni nette totali passano da un valore positivo ad uno negativo e viceversa. Importanti sono anche i valori estremi delle posizioni nette totali in quanto spesso fungono da segnali di inversione di tendenza.

I dati COT sono solitamente riportati ogni venerdì e mostrano lo stato il martedì della settimana.

Il sentiment secondo le posizioni riportate dai grandi attori nei mercati dei futures non si riflette immediatamente nel movimento delle coppie di valute. Pertanto, è più probabile che le informazioni sul sentiment vengano utilizzate dai trader che effettuano operazioni più lunghe e sono disposti a mantenere le proprie posizioni per diverse settimane o addirittura mesi.

Apri un conto e fai trading con noi!


Il tuo capitale è a rischio.