I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.  63,00% degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Panoramica dello Swing - Settimana 2

I titoli tecnologici statunitensi continuano a essere sotto pressione. Ciò si riflette anche nella performance dell'indice SP 500, attualmente in fase di consolidamento. Il motivo è sempre lo stesso: la minaccia di un aumento più rapido dei tassi di interesse da parte della Fed, che è particolarmente negativo per i titoli tecnologici.

 

A distanza di tempo, daremo uno sguardo all'andamento della corona ceca, che si è fortemente apprezzata nell'ultimo mese e ha raggiunto i livelli più bassi da settembre 2012 sulla coppia con l'euro. Tuttavia, gli ultimi sviluppi suggeriscono che l'apprezzamento potrebbe fermarsi per qualche tempo.

Il grande punto interrogativo in questo momento è l'oro. Si trova in un periodo rialzista solitamente stagionalmente forte, ma non sta andando bene in un contesto attuale con il dollaro forte. Puoi trovare approfondimenti su questo nel nostro articolo.

I dati economici statunitensi

Venerdì, gli Stati Uniti hanno riportato i dati del mercato del lavoro, la cosiddetta NFP. Il numero di nuovi posti di lavoro creati a dicembre è stato decisamente al di sotto delle aspettative. L'economia statunitense ha creato 199mila nuovi posti di lavoro, mentre gli analisti si aspettavano che fossero 400mila. La disoccupazione continua a diminuire ed a dicembre era del 3,9%, vicina ai livelli pre-Covid.

La notizia negativa è stata l'informazione sul numero di richieste di sussidio di disoccupazione, che è sorprendentemente aumentato di 230.000 la scorsa settimana (207.000 la settimana precedente). Tuttavia, ciò non indica alcun cambiamento strutturale nel mercato del lavoro statunitense, che è ancora piuttosto teso.

I dati sull'inflazione fortemente anticipata hanno mostrato che l'inflazione ha raggiunto il 7% a dicembre, il livello più alto dall'aprile 1982..

Il dollaro USA ha reagito a questi dati indebolendo la scorsa settimana. L'indice del dollaro ha raggiunto il supporto a 94,5. Tuttavia, il dollaro è ancora in una tendenza rialzista e, data la prevista stretta dell'economia statunitense, l'indice USD potrebbe continuare a salire. Anche i tassi dei titoli di stato statunitensi a 10 anni sono leggermente diminuiti la scorsa settimana. Come per il dollaro, questa è solo una correzione, non un cambiamento nel trend rialzista.


Výnosy amerických 10letých dluhopisů (H4 graf) a USD index na D1 grafu.
Figura 1: I rendimenti obbligazionari statunitensi a 10 anni (grafico H4) e l'indice USD sul grafico D1.
 

Il NASDAQ e l'SP500

Abbiamo entrambi gli indici nella Figura 2 del grafico giornaliero. In entrambi i casi vediamo un chiaro trend rialzista. Per l'indice NASDAQ, il prezzo ha raggiunto la linea di tendenza rialzista inferiore. È già stato rotto dalla pin bar, ma il prezzo si è chiuso al di sopra, quindi questa linea di tendenza è ancora valida. Il ritorno del prezzo sulla linea di tendenza dal punto di vista dell'analisi tecnica significa un'opportunità di acquistare a sconto. C'è anche una confluenza con il supporto orizzontale a 15.500.

Tuttavia, c'è il rischio di un aumento dei tassi di interesse, che sta mettendo in difficoltà molti investitori. Giovedì, un altro funzionario della Fed, Lael Brainard, ha affermato che i tassi potrebbero aumentare già a marzo. Ciò ha lasciato i mercati preoccupati per una politica monetaria più aggressiva. A seguito di tale dichiarazione, giovedì l'indice NASDAQ ha perso il 2,5%. Se la correzione dell'indice è più profonda, il supporto successivo è a 15.160. Il supporto forte è quindi a 15.000 e poi a 14.400.


Americké indexy US 100 a SP 500 na D1 grafu
Figura 2: Gli indici US 100 e SP 500 sul grafico D1


L'indice SP 500 è meno reattivo alla politica aggressiva della Fed, perché l'indice include banche che dovrebbero essere più redditizie in un contesto di tassi di interesse più elevati. L'opportunità di acquisto ideale sarebbe al supporto 4.500. Una resistenza è al massimo storico a 4.800-4820.
 

Indice tedesco DAX

Secondo il grafico giornaliero, ci sono attualmente due zone molto forti nell'indice: la resistenza intorno a 16.300, dove si trova il massimo storico, e poi il supporto intorno a 15.000, dove l'ultimo movimento di prezzo è stato a dicembre.
 

Figura 3: Il DAX su H4 e il grafico giornaliero


Nel breve termine, il DAX reagisce in modo simile agli indici statunitensi. Il supporto più vicino secondo il grafico H4 è a 15.730 - 15.790. La resistenza più vicina è a 16 070 - 16 100 sul grafico H4.
 

La coppia EUR/USD si è rafforzata fortemente

Venerdì sono stati riportati i dati dell'IPC dell'Eurozona che hanno raggiunto il 5% su base annua, una cifra vista l'ultima volta nel 1991. L'euro non ha reagito in modo deciso a questo rapporto. La mossa principale è arrivata dopo l'annuncio dell'inflazione negli Stati Uniti, che era come previsto. In qualche modo sorprendentemente, la coppia è poi cresciuta fortemente. Attualmente si sta avvicinando a 1,15, dove potrebbero esserci buone opportunità per fare operazioni corte.
 

Figura 4: EURUSD su H4 e grafico giornaliero
 

La resistenza più vicina è a 1,1500 - 1,1520. Il supporto è nell'area intorno a 1,13 70 - 1,1380 e quindi principalmente nell'intervallo 1,1160 - 1,1200.
 

L'EURCZK ha un forte supporto

La corona ceca si è rafforzata virtualmente nei mesi di dicembre e gennaio in risposta all'ultimo aumento dei tassi di interesse della CNB. Tuttavia, questa mossa si è ora bloccata al livello di supporto di 24,259, dove la corona è stata vista l'ultima volta a settembre 2012.
 

Figura 5: EURCZK sui grafici mensili e giornalieri


Se ora c'è una correzione e il prezzo torna alla resistenza, che è a 25,00 o il prossimo a 25,2, allora questa potrebbe essere un'ottima opportunità per entrare in posizione short. Questo perché gli attuali fondamentali stanno ancora sostenendo la corona per rafforzarsi. In effetti, coloro che detengono questa coppia in una direzione corta per un tempo più lungo beneficiano anche degli interessanti swap che vengono aggiunti ogni giorno al conto di trading..

Speculare nella direzione lunga su questa coppia è molto svantaggioso e in effetti molto rischioso nelle attuali condizioni fondamentali.
 

Quo vadis, oro?

L'oro è salito nell'ultima settimana e si sta avvicinando alla resistenza, che è a 1.830. Questo livello è già stato testato una volta ed è stato seguito da un calo di 40 punti al livello di supporto a 1.785 - 1.790.


Figura 6: L'oro nel quarto semestre e grafico giornaliero

A breve termine, l'oro sta reagendo al rendimento del Tesoro USA a 10 anni e al prezzo del dollaro USA. La scorsa settimana, entrambi gli strumenti si sono allentati e quindi l'oro è salito. Tuttavia, questo dovrebbe essere solo temporaneo. Una volta che il dollaro inizierà a rafforzarsi di nuovo, ci si può aspettare un calo almeno fino al supporto di 1.790 in oro. La forte resistenza è a 1.850 e poi soprattutto a 1.867 - 1.877.

Apri un conto e inizia a investire con Purple Trading


Il tuo capitale è a rischio.