I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.  63,00% degli investitori al dettaglio perde il proprio capitale quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Panoramica dello Swing - Settimana 14

Gli indici azionari si sono indeboliti la scorsa settimana sulle notizie di un aumento dei tassi di interesse e di un irrigidimento dell'economia statunitense. Anche l'euro si sta indebolendo non solo perché è sotto pressione per la guerra in corso in Ucraina e le sanzioni contro la Russia, ma anche per l'incertezza delle prossime elezioni presidenziali francesi. Lo scoppio del coronavirus in Cina ha alimentato il sentimento negativo del petrolio, dove il mercato teme un eccesso di offerta rispetto alla domanda. Il dollaro USA è stato il chiaro vincitore in questo ambiente. 

L'indice USD si rafforza insieme ai rendimenti delle obbligazioni USA

Secondo i verbali della riunione della Fed statunitense rilasciati mercoledì, la Fed è pronta a ridurre il suo bilancio di 95 miliardi di dollari al mese da maggio di quest'anno.  Inoltre, la Fed è pronta ad aumentare i tassi di interesse ad un ritmo dello 0,50%. Così, alla prossima riunione, che si terrà a maggio, possiamo aspettarci un aumento dei tassi dall'attuale 0,50% all'1,00%. Questa opzione è già inclusa nei prezzi degli asset.  
 
Di conseguenza, i rendimenti delle obbligazioni americane a 10 anni hanno continuato a salire e hanno già raggiunto il 2,64%. Il dollaro USA in particolare sta beneficiando di questo sviluppo e si sta avvicinando al livello 100. 


swing 14-22 obr-1

Figura 1: rendimenti delle obbligazioni USA a 10 anni e indice USD sul grafico giornaliero

 

Indici azionari sotto pressione a causa degli alti tassi d'interesse

La prospettiva di un aumento aggressivo dei tassi d'interesse sta avendo un impatto negativo sul sentimento degli investitori, in particolare per i titoli di crescita. Tuttavia, è positivo per i titoli del settore finanziario.

Gli alti rendimenti delle obbligazioni americane sono attraenti per gli investitori, che preferiranno quindi questo rendimento, ad esempio, agli investimenti in oro, che non produce alcun interesse.


swing 14-22 obr-2

Figura 2: SP 500 sul grafico H4 e D1


L'indice statunitense SP 500 si sta attualmente muovendo in una correzione al ribasso, che è mostrata sul grafico H4. I prezzi potrebbero muoversi in un canale al ribasso che è formato da un massimo inferiore e un minimo inferiore. L'SP 500 secondo il grafico H4 è sotto la media mobile SMA 100, che indica anche tendenze ribassiste.

La resistenza più vicina secondo il grafico H4 è nella gamma di 4.513 - 4.520. La prossima resistenza è intorno a 4.583 - 4.600. Il supporto è a 4.450 - 4.455.

 

Indice DAX tedesco

Anche per l'indice DAX si è formato un canale discendente. Il prezzo è sotto la media mobile SMA 100 sul grafico H4, dove allo stesso tempo la SMA 100 è arrivata sotto la EMA 50, che è un forte segnale ribassista.


swing 14-22 obr-3

Figura 3: Indice DAX tedesco su H4 e grafico giornaliero


Secondo il grafico H4, la resistenza più vicina è nel range tra 14.340 - 14.370. Qui c'è anche una confluenza con la media mobile EMA 50. La prossima resistenza è a 14.590 - 14.630. Il supporto è a 14.030 - 14.100.

 

Il DAX è influenzato dalle prossime elezioni presidenziali francesi, il cui risultato potrebbe avere un grande impatto sull'economia europea. 

 

L'euro rimane in una tendenza al ribasso

L'euro è influenzato negativamente dalle sanzioni contro la Russia, che avranno anche un impatto negativo sull'economia europea. Inoltre, è sorta l'incertezza riguardo alle elezioni presidenziali francesi. Anche se la vittoria della candidata di estrema destra Marine Le Pen sul presidente in carica Emmanuel Macron è ancora improbabile, i sondaggi suggeriscono che è entro il margine di errore statistico. E questo rende i mercati nervosi.

Una vittoria della Le Pen sarebbe negativa per l'economia e l'immagine internazionale complessiva della Francia. Indebolirebbe l'Unione europea. Ecco perché questa notizia ha mandato l'euro sotto 1,09. Il primo turno delle elezioni si terrà domenica 10 aprile e il secondo turno il 24 aprile 2022.

 


swing 14-22 obr-4

 Figura 4: EURUSD su H4 e grafico giornaliero.
 

La resistenza più vicina secondo il grafico H4 è a 1.0930 - 1.0950. La resistenza significativa secondo il grafico giornaliero è a 1,1160 - 1,1190.  Il supporto è a 1.080 - 1.0850.

 

Secondo l'analisi tecnica, l'euro è in una tendenza al ribasso, ma dato che attualmente si trova a livelli di supporto significativi, qualsiasi speculazione corta potrebbe essere considerata solo dopo che il supporto attuale viene rotto e ritestato per convalidare la rottura.

 

Il greggio continua a scendere

I prezzi del petrolio sono scesi per il terzo giorno consecutivo dopo che l'Agenzia Internazionale dell'Energia (AIE), con sede a Parigi, ha annunciato che rilascerà 60 milioni di barili delle riserve dei suoi membri sul mercato aperto, aggiungendosi ad un precedente rilascio di riserve di 180 milioni di barili annunciato dagli Stati Uniti. In totale, 240 milioni di barili verrebbero consegnati al mercato in sei mesi, con un afflusso netto di 1,33 milioni di barili al giorno.

 

Questo sarebbe più del triplo delle aggiunte mensili di produzione di 400.000 barili al giorno da parte dei produttori mondiali di petrolio sotto l'alleanza OPEC+ guidata dall'Arabia Saudita e controllata dalla Russia.

 

Ad aggiungere il sentimento negativo sul petrolio è stata un'epidemia di coronavirus a Shanghai, la più grande in due anni, che ha costretto una chiusura di più di una settimana della seconda città più grande della Cina. Questo solleva preoccupazioni sulla domanda dei consumatori di petrolio nell'economia cinese, che ha un impatto significativo sui prezzi.




swing 14-22 obr-5

Figura 5: greggio Brent sui grafici H4 e giornalieri.

Il greggio Brent si sta quindi avvicinando al supporto, che secondo il grafico H4 si trova a circa 97-99 dollari al barile. La resistenza più vicina secondo il grafico H4 è al prezzo di 106 dollari al barile. La resistenza più significativa è a 111-112 dollari al barile del greggio Brent.