Autochartist - Rapporti

Molti trader iniziano ad operare con l’idea che dovranno stare seduti al computer tutto il giorno per non perdersi nessuna opportunità di trading e aumentare così le probabilità di successo. Presto si renderanno conto che questo stile di trading è difficile sotto il profilo psicologico e porta più a perdite che profitti. Ma come altro può fare un trader per assicurarsi di avere una panoramica delle opportunità di trading più interessanti senza monitorare costantemente i movimenti di prezzo del MetaTrader?

Una soluzione è offerta dall’Autochartist, che ti permette di ricevere report con i segnali aggiornati direttamente sulla tua casella di posta. Ovunque tu sia, con l’Autochartist potrai sempre essere al corrente sulle opportunità attualmente presenti sul mercato, senza dover seguire manualmente i vari strumenti sulla piattaforma.
 

L’Autochartist genera e invia tre tipi di report via email:

 
  • Analisi di mercato per la seduta asiatica, europea e americana
  • Notifica correlata (un rapporto con la confluenza di due segnali)
  • Notizie ad alto impatto (un elenco di notizie importanti)

Analisi di mercato

L’Analisi di mercato è il rapporto più completo generato dall’Autochartist. Questo rapporto viene prodotto tre volte al giorno prima dell’avvio delle contrattazioni a Tokyo, Londra e New York. L’analisi di mercato offre una panoramica delle prospettive di mercato per le 24-48 ore successive dal punto di vista tecnico e può essere consegnato sulla mail prima dell’apertura dei più grandi centri finanziari.
Un esempio dell’analisi ricevuta tramite email è riportata in Figura 1:
 
Figura 1: Analisi di mercato ricevuta tramite email

Facendo clic sul pulsante click here (clicca qui) in testa all’email, si verrà reindirizzati alla versione online del rapporto direttamente sul sito di Autochartist, come riportato in Figura 2. Qui è possibile cambiare la lingua del rapporto.
 
Figura 2: La versione online dell’Analisi di mercato

Il rapporto ha tre sezioni principali. La sezione degli eventi economici riassume le notizie a maggior impatto previste per la giornata. Tenere traccia dei principali eventi è importante. Molti trader preferiscono non fare trading in presenza di un evento importante a causa dei forti movimenti imprevedibili di prezzo dello strumento.

La prossima sezione riassume i movimenti di mercato, con le variazioni di prezzo nelle ultime 24 ore.

La sezione più importante riguarda l’analisi tecnica e la previsione di prezzo. Per ogni strumento indicato nell’analisi, il trader può rilevare:
  • Prezzo previsto
  • L’orario in cui si prevede che il prezzo venga raggiunto
  • L’identificazione del pattern di prezzo con una breve descrizione dello stato corrente
  • L’identificazione del livello di supporto e resistenza. La media mobile e l’RSI vengono calcolati sulla base di 34 candele.

L’affidabilità delle previsioni è rilevabile nell’esempio sopra riportato con la coppia AUDUSD, che secondo il rapporto dovrebbe calare al prezzo di 0.6463 entro 12 ore (cfr. Figura 3):
 
Figura 3: Il segnale dell’Analisi di mercato in una situazione reale della coppia AUDUSD sul MetaTrader.

I punti 1, 2, 3 e 4 definiscono il canale discendente in base all’analisi di mercato. Il segnale riportato nell’analisi di mercato è al punto B. Possiamo aggiungere all’analisi di mercato indicatori selezionati. Nell’immagine abbiamo le medie EMA 50 (linea arancione) e la SMA 100 (linea blu). Al punto, la media più veloce è calata al di sotto della SMA 100, che coincide con la prima conferma del trend ribassista.

Inoltre, abbiamo l’indicatore Purple Strike sul grafico, dove i punti di colore blu indicano il punto dal quale il prezzo può crescere, mentre i punti di colore rosso indicano il punto dal quale il prezzo può calare. Al punto B questo indicatore ha evidenziato che il prezzo dovrebbe crescere, quindi c’è un conflitto con quanto indica l’analisi. L’indicatore Purple Strike, dal suo canto, ha confermato che il prezzo potrebbe calare al punto C. Decidiamo quindi di aprire una posizione a 0.6508. Inseriamo uno stop loss oltre l’ultimo massimo a 0.6538.

Al punto D, il prezzo ha raggiunto il target previsto dall’analisi di mercato. Tuttavia, ci sono volute più delle 12 ore previste e il prezzo non si è portato sin da subito nella direzione prevista, ma è continuato ad avanzare per diverso tempo. Possiamo vedere che il prezzo è avanzato molto di più del prezzo target previsto, quindi se avessimo mantenuto l’operazione fino al raggiungimento del punto E, dove l’indicatore Purple Strike è passato da segnale ribassista a rialzista, avremmo ottenuto un profitto molto maggiore.

Qual è la lezione da imparare? È opportuno valutare i segnali dell’analisi di mercato attentamente e approfondirli. Sarebbe un errore iniziare a fare trading immediatamente senza conoscenze dell’analisi tecnica. I segnali di Autochartist non sono sempre affidabili e richiedono una certa esperienza per interpretarli al meglio. Bisogna cercare di comprendere quando funzionano e quando non funzionano con analisi retrospettive e alcuni esempi. 

 

Notifica correlata

Un altro rapporto interessante che è possibile ricevere tramite email è la Notifica correlata, nota anche come Correlating Alert in inglese. Si tratta di un rapporto che evidenzia un’opportunità di trading in presenza di una confluenza tra il pattern di prezzo e il segnale al livello chiave di supporto o resistenza. La differenza temporale tra i due segnali è un massimo di 5 candele quando sono stati generati. Un altro parametro da tenere in considerazione è che l’area prevista in cui il prezzo può muoversi deve essere di almeno 20 pip. L’unione di questi due segnali permette di avere segnali più forti dell’analisi di mercato.

La figura 4 mostra la prima parte del rapporto ricevuto tramite email. In questa sezione vengono riportati un simbolo al quale il segnale si riferisce e altri parametri come direzione, prezzo target previsto e probabilità. 
 
Figura 4: La notifica correlata - Parte 1

Nella seconda parte dell’email è presente il pattern di prezzo e i livelli chiave di supporto o resistenza. (cfr. Figura 5
 
Figura 5: La notifica correlata - Parte 2

Nel nostro caso, il pattern del wedge ascendente viene identificato su due periodi temporali, quello a 30 e 60 minuti, su cui è stata violata la trendline inferiore. Al contempo, è riportato il livello di supporto, che è già stato violato nel caso del grafico a 30 minuti. Nel caso del grafico a 60 minuti, vi è un altro supporto che il prezzo dovrebbe approcciare. Il rettangolo rosso mostra l’area target di prezzo.

 

Notizie ad alto impatto

L’ultimo rapporto che è possibile ricevere dall’Autochartist riguarda le Notizie ad alto impatto. Questo rapporto fornisce una panoramica delle notizie significative che verranno annunciate nelle 8 ore successive e per cui si prevede un’elevata volatilità. Si possono selezionare le sessioni di interesse. 
 
Figura 6: Rapporto delle notizie ad alto impatto

La Figura 6 illustra un esempio di rapporto delle notizie ad alto impatto ricevuto tramite email. Il vantaggio è che si possono aggiungere singoli eventi al calendario in Google Calendar o in Outlook e impostare promemoria per non dimenticarsene. 


 

Hai raggiunto la fine di questo capitolo. I principali punti sono:

  • L’Autochartist consente di ricevere tre rapporti direttamente via email.
  • L’analisi di mercato fornisce un’analisi delle opportunità di trading per le successive 24-48 ore.
  • La notifica correlata mostra solo i segnali di trading che registrano una confluenza tra il pattern di prezzo e il livello di supporto o resistenza chiave.
  • Il rapporto Notizie ad alto impatto mostra una panoramica delle notizie importanti che verranno pubblicate nelle 8 ore successive e per cui si prevede un’alta volatilità. 

 
Politica sui cookie: il sito web Purple Trading utilizza i cookie. Continuando a utilizzare il sito web, acconsenti al loro utilizzo. Avviso di rischio: il trading di prodotti con leva, come Forex e CFD, potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori, in quanto comporta rischi notevoli per il tuo capitale. Leggi tutte le informative e gli avvisi di rischio.